Logo QUALITA 2016 standard EXE

  • 0063
  • Serie D femminile
  • 0034
  • 0069
  • Laurini Busseto serie B

  • Busseto Volley serie D

  • Dai piĆ¹ piccoli alla prima squadra!

  • Festa del Volley 2016

Zero punti al Palapanini

Serie B maschile

ZERO PUNTI AL PALAPANINI

Busseto Volley troppo falloso e poco incisivo

 

MODENA VOLLEY UNIMORE – LAURINI BUSSETO
3 - 1
(25-18 / 24-26 / 25-15 / 25-20)

(LAURINI BUSSETO: Lupi 11, Grassi 18, Boschi 2, Dioni 1, Codeluppi 3, Moroni, Savi 6, Ollari 4, Ruozzi 3, Zilocchi (L). N.e. Manzone. All. Andrea Codeluppi e Alessandro Pizzelli.  MODENA VOLLEY: Pramarzoni, Held, Zanettin 25, Pinali.G. 13, Pinali.R. 21, Marra 11, Ferrari.A. 1, Bertazzoni, Ferari.J. 1, Salsi 3, Donadio (L). N.e. Abdelouahad. All. Tomasini e Parisi.)

Arbitri: Cervellati e Libardi.

Dati:
Durata set: 1°Set. 24min. ; 2° Set.29 min. ; 3° Set.22 min. 4°Set. 28 min.
Laurini Busseto: Battuta: 6 punti e 6 errori. Ricezione pos.48% (26%prf); Attacco pt 32 % (37pt. e 9 err.) Muri fatti: 5.
Modena Volley: Battuta: 9 punti e 15 errori. Ricezione pos.55% (35%prf); Attacco pt 44 % (54pt. e 10 err.) Muri fatti: 12.
MVP del Match: Zanettin Ivan, opposto Modena Volley, 25 punti realizzati.

 

RuozziNel tempio del volley del Palapanini, Laurini Busseto Volley si arrende sotto gli attacchi pesanti dei giovani modenesi.
Il match inizia con il sestetto tipo per Laurini Busseto: Boschi al palleggio e Grassi opposto, Codeluppi e Ollari in zona quattro, Savi e Lupi al centro rete con Zilocchi libero. Modena, guidata dal tecnico Tomasini, si contrappone con Salsi al palleggio e Zanettin opposto, i fratelli Pinali nella diagonale opposta e Marra-Ferrari.A. al centro con Donadio libero.
I padroni che partono subito forte, con una buona battuta e grande esuberanza in attacco, mentre i nostri ragazzi sembrano essere ancora frastornati dal contorno del Palapanini: la ricezione arranca e la correlazione muro-difesa sembra fare acqua da tutte le parti. Ollari e compagni, nel tentativo di cambiare rotta, forzano sempre di più ma commettono tropi errori e il primo set è una passeggiata per la squadra di coach Tomasini che chiude 25-18.
Cambio campo ed il gioco riprende con Busseto che sembra aver preso le misure con palazzetto e avversari. Se i padroni di casa continuano a forzare il servizio, i nostri ragazzi cercano di limitare i danni in ricezione ed esprimere più qualità in battuta. Modena e Busseto se la giocano punto a punto, ma questa vota è Laurini Busseto ad essere più incisiva sul finale e con un 24-26 riapre la partita.
Con i sestetti invariati le due squadre tornano a darsi battaglia ma questa volta sono ancora i padroni di casa a tenere le redini del match. Zanettin da un lato e Pinali.R. dall’altro macinano un punto dopo l’altro in attacco, ed il nostro muro è incapace di contrapporsi in modo efficace. Dalla panchina salgono Moroni e Dioni al posto di Grassi e Boschi, ma sembra tutto inutile e il Busseto si deve arrendere sul 25-15.
Il gioco riprende con l’unica variazione nella metà campo bussetana che vede Savi al posto di Ruozzi.
L’inizio è equilibrato e si vede un Busseto Volley che, dopo 3 set di dolori, sembra aver trovato un po’ di sicurezza e solidità in ricezione. Questa volta però è l’attacco ad essere poco incisivo. Dall’altra parte della rete la situazione è forse diametralmente opposta, con grande incisività in attacco e a muro che li porta avanti 16-10. Qualche errore di troppo sul finale apre uno spiraglio per i nostri ragazzi che cercano di reagire e riportarsi sotto sino al 18-21. Il vantaggio conquistato però è troppo ampio e Modena chiude i giochi sul 25-20.
Una partita difficile, vinta meritatamente dalle giovani promesse di Modena che hanno dimostrato una grande qualità sia in battuta che in attacco. I nostri ragazzi hanno cercato di contrapporsi al meglio, ma sempre al limite delle potenzialità e questo ha portato a commettere troppi errori che si sono dimostrati decisivi.
MVP del match l’opposto modenese Zanettin che ha realizzato 25 punti.


A.P.

SOLO SEI PUNTI PER IL BUSSETO VOLLEY

Serie D femminile


Solo sei punti per il Busseto Volley
Una prima parte di stagione troppo discontinua .

Michelangelo Antelmi, allenatore.
AntelmiGiro di boa per il campionato di serie D femminile: terminato il girone d’andata il Busseto Volley si trova in fondo alla classifica, con soli 6 punti in 13 partite disputate.
Un inizio stagione difficile e segnato da troppi infortuni che hanno costretto la squadra a continui cambiamenti: se la centrale Francesca Mazolini è ancora ferma ai box a causa dell’operazione al ginocchio di inizio stagione, un mese fa anche la schiacciatrice Elisa Viaroli si è sottoposta al medesimo intervento ed ha iniziato da poco un lento periodo di riabilitazione che la terrà lontano dai campi per il resto del campionato. Alle due situazioni già di per se gravi, prima si è aggiunto un problema fisico per Bazzoni che la costringe ad allenarsi ad intermittenza e, come se non bastasse, una brutta distorsione rimediata dalla giovane Beani che è ancora costretta ad un lavoro differenziato rispetto al resto della squadra.
Insomma, un’infermeria sempre molto affollata, troppo per lavorare con continuità e costanza.
Proprio coach “Cello” Antelmi, guardando questa prima parte di campionato, afferma che le sole due vittorie nelle tredici partite disputate sono pochissime, soprattutto per una squadra che negli ultimi due anni ha collezionato un buon numero di successi. In qualche occasione avremmo potuto fare sicuramente di più ma la situazione difficile in cui versa questa squadra spesso si è fatta sentire nei momenti decisivi dei set. La fiducia e la tranquillità sono importanti quando si entra nel vivo del gioco e in questo momento ne siamo completamente privi.
SerieDfemm classifica andDando un’occhiata alla classifica possiamo vedere come la testa del campionato veda tre squadre a pari merito (Inzani, Carpaneto e Coop), seguite da Limpia a quattro lunghezze di distacco e ben sette squadre in soli 10 punti. Al giro di boa si sono già incontrate tutte le squadre e quindi è possibile avere un’idea sul livello generale del campionato. E il tecnico bussetano commenta così il girone: “Rispetto all'anno scorso non vedo squadre così complete e forti in grado di imporsi dalla prima all’ultima giornata, ma è anche vero che ci sono meno “squadre materasso” rispetto alla passata stagione. Il tutto rende il campionato decisamente più equilibrato e difficile”.
In questo periodo di difficoltà sono innumerevoli i pensieri che vivono nella testa di ogni singola atleta, e sono i più diversi: c’è chi trovi questo campionato “stimolante” perché una continua sfida, chi vede nella discontinuità il vero problema, chi definisce la squadra “scoordinata”, chi energica. Tra tutti gli aggettivi, quello che balza agli occhi è chi la definisce RESILIENTE: credo che proprio in questo concetto si trovi la chiave del successo e la motivazione per superare questo duro momento.
 
Quando chiediamo al tecnico di dare un messaggio alla sua squadra, Cello non esita un attimo: “Consiglio alle ragazze di avere pazienza e continuare a lavorare e ad impegnarsi come hanno fatto fino ad ora. C’è ancora tutto il girone di ritorno e tutto è possibile. Una vittoria porta sempre un’iniezione di fiducia e la speranza è quella di recuperare qualche infortunio che ci consenta di allenarci al meglio.”
 
A.P.

ALTRA PROVA CONVINCENTE PER LA TERZA DIVISIONE

Terza Div. Femm.
ALTRA PROVA CONVINCENTE PER LA TERZA DIVISIONE
 
AUDAX PARMA - BUSSETO VOLLEY
3 - 1
(25-21 / 19-25 / 16-25 / 20-25)
 
Busseto Volley:  CATTANI 14 / CIPELLI 10 / GHIZZONI 9 / GODI 9 / SIMONETTI 8 / ARMENZONI 7 / TESTA 4 / SARACENO 1 .
 
Seconda vittoria in tasferta per le ragazze della 3^ div femminile allenate da Gigi Carbognani.La partita giocata lunedì sera cotro l'AUDAX si è infatti conclusa 3 a 1 per la squadra verdiana.Il primo set parte in negativo e vede protagonista il sestetto formato dal doppio palleggio CIPELLI-SIMONETTI , centrali CATTANI-FRASSONI, martelli GHIZZONI- GODI e libero PELLEGRINI.La squadra parte non concentrata commettendo numerosi errori in attacco e battuta e rimane in svantaggio fino alla fine del set che si conclude 25-21 per i padroni di casa.Nel secondo set entra in campo CASONATO X FRASSONI e TESTA X GHIZZONI la situazione viene ribaltata,infatti la squadra conquista il set grazie a ordine in campo e maggiore attenzione a non commettere errori mantiene un netto distacco sulle avversarie,concludendo il set a 25-19.Nel terzo set cambiano le pedine ,in campo bussetano(SARACENO X SIMONETTI e ARMENZONI X GODI )ma il risultato non cambia anche grazie a un ottimo servizio che ha messo in difficolta' la squadra di Parma e il set finisce 25-16.Anche il quarto set si svolge come il precedente finendo 25-20.

Prossima partita a Busseto mercoledì 16/11 ore 20,45 contro COOP Parma
 
A.C.

TRE PUNTI CHE VALGONO ORO

Serie B maschile

Tre punti che valgono oro


LAURINI BUSSETO- BORGHI CASTELFRANCO EMILIA
3 - 0
(25-19 / 25-21 / 25-20)

LAURINI BUSSETO: Lupi 16, Grassi 18, Boschi 1, Codeluppi 3, Moroni, Savi 9, Ollari 7, Zilocchi (L). N.e. Ruozzi, Dioni, Alfarano e Manzone. All. Andrea Codeluppi e Alessandro Pizzelli.  CASTELFRANCO: Bigarelli 8, Emiliani 5, Montanari 12, Giovenzana 2, Zacchia 6, Dalla Casa 5, Montorsi, Nicolini, Porta 1, Fregni (L). N.e. Gnoni, Totti e Mantovani. All. Andrea Asta e Riccardo Bombardi.

Arbitri: Lorenzo Mazzochetti – Claudia Angelucci

Dati:
Durata set: 1°Set. 28min. ; 2° Set.30 min. ; 3° Set.27 min.
Laurini Busseto: Battuta: 6 punti e 9 errori. Ricezione pos.62% (33%prf); Attacco pt 40 % (37pt. e 6 err.) Muri fatti: 11.
Castelfranco: Battuta: 4 punti e 9 errori. Ricezione pos.50% (23%prf); Attacco pt 33 % (30pt. e 5 err.) Muri fatti: 5.
MVP del Match: Nicola Grassi, opposto Busseto Laurini Busseto con 18 punti realizzati.

In foto Daniel Codeluppi, schiacciatore.

CodeluppiOttima prova per Ollari e compagni: senza se e senza ma chiudono la pratica Castelfranco in un’ora di gioco e balzano fuori dalla zona rossa della classifica.
In un match che vale oro coach Codeluppi si affida al “sestetto base” delle ultime partite con Boschi al palleggio e Grassi opposto, i centrali Lupi e Savi, capitan Ollari e Codeluppi.D. in zona quattro e Zilocchi libero. Nell’altra metà campo coach Asta schiera i suoi: Nicolini al palleggio e Montanari opposto, Bigarelli e Giovenzana sull’altra diagonale e il tandem Zacchia-Emiliani al centro con Fregni libero.
Laurini Busseto inizia con il piede sull’acceleratore: mette pressione in battuta e dimostra una sinergia muro-difesa quasi perfetta che porta il punteggio subito avanti 16-8. Gli attaccanti avversari non riescono ad essere incisivi e la cabina di regia viene affidata a Montorsi; i nostri ragazzi però non si fanno distrarre e continuano a muoversi in modo ordinato e preciso. Nonostante qualche esitazione nel mettere a terra l’ultima palla, il primo parziale, praticamente a senso unico, termina sul 25-19.
Cambio campo e i modenesi provano a cambiare le carte in tavola con Dalla Casa al posto di Giovenzana e Montorsi al posto di Nicolini; tutto invariato, invece, nella metà campo bussetana. Il gioco riprende e le due squadre giocano punto a punto ma qualche distrazione di troppo porta gli avversari in vantaggio 13-16. Il tecnico verdiano richiama i suoi, mettendo ordine e spronandoli a commettere meno errori: detto, fatto! Al ritorno in campo la difesa riesce a contenere gli attacchi dello schiacciatore Bigarelli e dell’opposto Montanari e, con pazienza e costanza, il match si riporta in parità. Un ottimo turno in battuta di Savi mette in scacco la ricezione avversaria ed il Busseto chiude anche il secondo parziale sul 25-21.
Ollari e compagni cavalcano l’onda di entusiasmo che li ha portati sul 2-0: sono consapevoli dell’importanza della vittoria e non si lasciano scappare di mano l’occasione. Una buona ricezione permette al regista Boschi di smistare il gioco a proprio piacimento e gli attaccanti bussetani fanno il resto: dal 16-11 si vola sul 21-15 per poi volare verso il traguardo del 25-20.
Con un gioco ordinato ed un’ottima organizzazione tecnico-tattica il Laurini Busseto conquista tre punti che valgono oro sia per la classifica sia per il morale: si potrà tornare ad allenarsi con il sorriso sulle labbra e con molta più fiducia nei propri mezzi.
Tra le fila del Busseto Volley buona la prestazione di tutti i ragazzi, in particolare dell’opposto Nicola che termina il match con 18 punti realizzati e del centrale Lupi con 16. Nella metà campo avversaria a chiudere in doppia cifra è l’opposto Montanari con 11 punti.

 

A.P.

BUSSETO CADE CONTRO VILLADORO

Serie B maschile


Busseto cade contro Villadoro
Troppi errori e poca lucidità per un match che vale la salvezza.

 

LAURINI BUSSETO- NATIONALTR VILLADORO
1 - 3
(15-25 / 18-25 / 25-16 / 23-25)

LAURINI BUSSETO: Lupi 21, Grassi 8, Boschi, Dioni 2, Codeluppi 8, Moroni 1, Savi 3 , Ollari 9, Ruozzi 3, Zilocchi (L). N.e. Alfarano e Manzone. All. Andrea Codeluppi e Alessandro Pizzelli.  VILLADORO: Martinelli, Sandoni 3, Luppi 7, Muratori 2, Drombovski 10, Mocelli 3, Sala 16, Prato 17, Plessi (L). N.e. Baraldi, Cornelio, Brizzi a., Brizzi M., Zanni. All. Serafini e Vecchi.

Arbitri: Cataldi Federica e Scarnera Andrea

Dati:
Durata set: 1°Set. 23min. ; 2° Set.25 min. ; 3° Set.25 min; 4° Set. 32 min.
Laurini Busseto: Battuta: 1 punti e 9 errori. Ricezione pos.62% (36%prf); Attacco pt 36 % (47pt. e 34 err.) Muri fatti: 7.
Nationaltr Villadoro: Battuta: 5 punti e 10 errori. Ricezione pos.59% (22%prf); Attacco pt 32 % (40pt. e 15 err.) Muri fatti: 14.

MVP del Match:Michele Lupi, centrale Laurini Busseto con 21 punti realizzati: 17 in attacco e 4 a muro.

 

Moroni Michele, palleggiatore.

MoroniUn Laurini Busseto poco lucido e molto falloso non convince: la tredicesima giornata vede una pesante sconfitta da tre punti contro i modenesi di Villadoro.
Il match inizia con il sestetto tipo nella metà campo bussetana: Boschi al palleggio e Grassi opposto, Lupi e Savi al centro rete e Codeluppi-Ollari in zona quattro con Zilocchi libero. Gli avversari si contrappongono con Muratori al palleggio e Prato opposto, gli schiacciatori Drombovski e Luppi e al centro Sala e Sandoni, con Plessi libero.
Inizio subito in salita per Laurini Busseto che già dai primi scambi appare frastornato e quasi incapace di reagire ai colpi avversari: in un batter d’occhio il punteggio vola dal 6-8 al 6-11. Dalla panchina entrano Dioni e Moroni al posto di Boschi e Grassi, ma gli sforzi sembrano essere vani e il parziale si chiude con un severo 15-25.
Dopo la doccia fredda del primo set, Ollari e compagni sono chiamati ad una reazione per voltare pagina e cambiare volto alla partita, ma la sensazione è sempre quella di essere sempre in ritardo rispetto a quello che si è chiamati a fare: gli attaccanti modenesi Drombovski e Luppi mettono a segno punti importanti, Sala mette i sigilli ai nostri attacchi ed i nostri ragazzi faticano sempre più a trovare il timing di gioco. Tra attacchi sbagliati, ace subiti e battute in rete sono ben 10 gli errori commessi, troppi per un match che vale la salvezza.
Il terzo set inizia con i sestetti invariati, con l’unica modifica nel Busseto Volley che vede in campo il centrale Ruozzi al posto di Savi. Finalmente, dopo circa un’ora di gioco, si rivede un Busseto attento ed incisivo. Un buon servizio e tanta dedizione in difesa sembrano fare la differenza e questa volta il tabellone segna 16-10 in favore dei padroni di casa. Gli avversari, nonostante gli ingressi di Mocelli e Martinelli, , non riescono a recuperare e con un 25-16 il match sembra riaprirsi.
Dopo la gioia del parziale appena conquistato, il Busseto torna a complicarsi le cose ed inizia a commettere ancora una volta qualche errore di troppo; i modenesi prendono subito il largo e conquistano il primo time-out tecnico sul 4-8. Ollari e compagni però sono consapevoli che devono dare di più e così, palla su palla, inizia il recupero. Dalla panchina entra il palleggiatore Moroni al posto di Boschi, in campo l’agonismo che si respira è ormai alle stelle ed i cartellini estratti dal direttore di gara non giovano la situazione. Il Busseto però non perde di vista l’obiettivo e dal 15-16 balza in avanti 21-18. Quando ormai l’obiettivo sembra ad un soffio, ecco che accade l’irreparabile: errore dopo errore il vantaggio si riduce sempre più e sul finire, quando la palla è rovente ed ogni punto vale una partita, i modenesi sono più freddi e coraggiosi, mentre nella nostra metà campo qualche ingenuità e la poca lucidità vengono pagate a caro prezzo.
Villadoro conquista meritatamente la vittoria ed i 3 punti in palio, trascinata dalla buona prestazione dell’opposto Prato e del centrale Sala (33 punti in due). Tra le fila bussetane buona la prova del centrale Michele Lupi (MVP del match con 19 punti realizzati e solo 3 errori) e dello schiacciatore Daniel Codeluppi che ha dato man forte sia in ricezione che in attacco. 

Il girone d’andata termina con un boccone amaro da digerire, che dovrà far pensare tutta la brigata di Ollari e compagni per rialzarsi e iniziare il girone di ritorno con un’altra marcia.


A.P.

Giro di boa per Laurini Busseto

Serie B

GIRO DI BOA PER LAURINI BUSSETO

Lucidità, grinta e spirito di sacrificio le parole d'ordine.

Inizia il girone di ritorno per il LAURINI BUSSETO VOLLEY: si riparte da Borghi Castelfranco Emilia.
Dopo la deludente sconfitta della scorsa settimana contro Villadoro, coach Codeluppi ha radunato i suoi per riflettere sugli errori commessi: troppi e, soprattutto, concentrati nei momenti chiave del match.
Siamo ormai arrivati al giro di boa e, dopo un intero girone d’andata, uno sguardo alla classifica è quasi obbligato.
classificaIn testa c’è la corazzata Pallavolo Massa con 35 punti e 12 vittorie in altrettante partite disputate. Al secondo posto, con nove lunghezze di svantaggio, troviamo Fanton Modena che non può dormire certo sonni tranquilli vista la battaglia tra Arno Volley, Modena Unimore, Edilfox Grosseto e Dream Volley per assaltare quell’ultimo posto libero per i paly-off.
Nella parte diametralmente opposta si trova il fanalino di coda Sassuolo con 7 punti, Audax Parma con 8 e Laurini Busseto a quota 12. Appena fuori dalla zona rossa ci sono San Martino a 13 punti, Borghi Castelfranco a 14 e Villadoro a 15. Decisamente più serena la situazione dei toscani di Fucecchio che si trovano esattamente a metà classifica con un buon margine di vantaggio dalla zona retrocessione.
Non serve un grande analista per capire che basta una vittoria per risollevare un campionato sino ad oggi amaro, così com’è sufficiente una sconfitta per complicare irreparabilmente la classifica. D’ora in poi quindi per Ollari e compagni ogni sabato rappresenta una quasi sentenza, o meglio una possibilità per afferrare l’ancora di salvezza e raccogliere i frutti di questi mesi di duro lavoro.
La prima sfida è fissata per domani sera di fronte al pubblico amico e l’avversario si chiama Borghi Castelfranco: una squadra che nelle ultime partite ha sempre affrontato avversarie forti e, nonostante le sconfitte, ha dimostrato di essere sempre competitiva e molto agonista.
Il match inaugurale finì 3-2 in favore dei modenesi: entrambe le squadre hanno cambiato parecchio dall’ormai lontano 15 ottobre e quella di domani sarà sicuramente una partita fondamentale per tutti.
La zona salvezza è li, ad un passo, ma per toccarla con mano bisogna guadagnarla sul campo con lucidità, grinta e tanto spirito di sacrificio.
Appuntamento quindi per domani sera alle ore 17.30 al Pala Remondini di Busseto; ad arbitrare il match sarà il sig. Lorenzo Mazzuchetto la sua assistente Sig.na Claudia Angelucci.
 
A.P.

BUON ANNO DAL SETTORE GIOVANILE

Settore giovanile

Buon anno dal settore giovanile

Collage giovaniliLa società CSI AVIS BUSSETO, alle spalle della Serie B maschile e della Serie D femminile, può contare su un vasto settore giovanile: un vero e proprio fiore all'occhiello nella bassa parmense.
Per i più piccini sono ormai un’istituzione i laboratori ludico-motori di Pallagiocando (dedicato agli ultimi anni di scuola materna) e Giocovolley (1^-2^ elementare) che sono diretti dall’istruttore Andrea Solari. In terza e quarta elementare si entra ufficialmente nel Minivolley, gestito dall'energico Luigi Carbognani, coadiuvato da Martina Ghizzoni.
L’Under 12 mista (5^elementare e 1^media) è la squadra che permette di toccare con mano il “mondo della pallavolo”: il gruppo è affidato al tecnico Michele Moroni che, dopo un primo periodo in cui è stato necessario prendere confidenza con i gesti tecnici di base, ha iniziato il primo vero e proprio campionato provinciale nella tappa di Felino; "E' un gruppo molto stimolante e che può migliorare molto durante la stagione, ci sarà da divertirsi" commenta il tecnico.
Dall’Under 14 in poi si dividono i due rami del settore giovanile: quello femminile da un lato e quello maschile dall’altro.
L’Under 14 femminile è allenata dalla coppia Moroni-Balestra. Danilo (Balestra, ndr) è il “nuovo arrivato” in casa del settore tecnico Busseto Volley e si sta dimostrando una grandissima risorsa per tutto il settore giovanile. Il gruppo è formato in gran parte da una sola annata e mostra una crescita quotidiana, sia tecnica che tattica.
Proseguendo con l’età troviamo l'Under 16 di Federica Pezzini. Reduci da un primo girone sicuramente tosto, le atlete hanno ora la possibilità di riscattarsi affrontando una seconda parte di campionato con avversari di pari livello. "Le ragazze sono cariche e potranno dimostrare al meglio il loro valore" dice l'allenatrice.
L’ultimo gruppo prima della serie D è la Terza Divisione Femminile, allenata da Luigi Carbognani e seguita dal Dirigente Alberto Cipelli. Per ora il Busseto Volley è nella parte alta della classifica, ma la squadra non si accontenta e continua a lavorare sodo per cercare di togliersi ancora tante altre soddisfazioni e limare alcune lacune tecniche.
Passando al settore maschile, la squadra dei più giovani è l'Under 16. Lo staff tecnico è formato dal primo allenatore Michele Moroni, aiutato da Danilo Balestra e dall’“istituzione” Marco Pizzola. Ecco come commenta il tecnico: "Quest'anno abbiamo diversi ragazzi nuovi sui quali lavorare, affiancati da compagni più esperti che giocano ormai da diversi anni. Il campionato comprende anche squadre della provincia di Piacenza ed attualmente siamo a metà classifica.”
Per ultimo, ma sicuramente non per ordine di importanza, troviamo il grande gruppo che partecipa ai campionati interprovinciali Under 18 ed Under 19 e a quello Provinciale di Prima Divisione. Per un lavoro complesso come quello di gestire tre campionati, il gruppo è affidato all’esperto Marco Pizzola (aiutato dal secondo allenatore Michele) che ci spiega così il progetto: “Il gruppo di lavoro è formato da 19 atleti, ai quali si aggiungono anche un paio di giocatori più piccoli quando si riesce a svolgere l’allenamento su più campi. L’abilità, oltre a quella di organizzare le sedute di allenamento, sta proprio nel gestire al meglio i tre diversi campionati con le diverse annate dei ragazzi: con questa organizzazione è possibile far disputare molte partite a tutti i ragazzi e crediamo che questo sia un motivo di stimolo e di crescita per tutti, allenatori compresi."
Volendo dare un’occhiata ai risultati sul campo, possiamo vedere come il Busseto Volley si trovi a metà classifica nel campionato Under 18 con atleti più giovani di almeno un anno, mentre l'Under 19 al secondo posto. Nel campionato Provinciale di Prima Divisione si contano invece tre vittorie ed una sola sconfitta.
La continua crescita dei nostri atleti è stimolata anche dal coinvolgimento dei settore giovanile nella prima squadra di Serie B: alcuni di questi ragazzi sono chiamati di settimana in settimana ad aiutare la Serie B durante gli allenamenti settimanali; un’occasione che permette loro di lavorare con atleti esperti e fare tesoro di queste esperienze per il loro futuro.
L’intero settore giovanile viene seguito dall’occhio attento della Dirigente Carlotta Pelasgi che si preoccupa di gestire i rapporti con i genitori e gli aspetti organizzativi.
La stagione continua, sperando che sia ricca di crescita, soddisfazioni e soprattutto tanto divertimento!
Buon 2017 dalle giovanili del Busseto Volley!!

I nostri sostenitori

 tornimec 2   Laurini officine meccaniche logo acl akomag 

  parametrica  Logo AXA 1   occhi Tinelli new  

silva FerrariEBedini Donetti Rag Simona Logo  Fratelli Finettilogo alleroncole 20022014 

avis  Bottega della carne roncheiServizitalia 1