marchio qualit 18 web

ACL CORTEAUTO CONQUISTA ALTRI DUE PUNTI!

Scritto da Alessandro Pizzelli. Inserito in Non categorizzato

Serie B, comunicato numero 10, 04/11/2018

ACL Corteauto conquista altri due punti!
Un’altra prova di coraggio per i ragazzi di coach Codeluppi.

ACL CORTEAUTO BUSSETO VOLLEY - PVL CEREALTERRA CIRIE’
3 – 2
(17-25 / 25-23 / 19-25 / 27-25 / 15-13 )

Busseto Volley: Lupi 27, Pardossi, Menichetti 8, Pellegrini, Bovio 4, Orsi, Codeluppi 8, Zurlini, Allesch 17, Ruozzi 6, Colombo (L). Non entrati: Manzone. All. Andrea Codeluppi, Alessandro Pizzelli. Dir. acc. Mattia Ruozzi. PVL CIRIE’: Aimone 8, Cena 2, Caianiello 20, Arnaud 1, Casale 2, Moro 19, Crosasso, Moro D., Agosti 11, Dogliotti 10, Sansanelli (L). Non entrati: Cocchia.

Arbitri: Giulio Cervellati e Massimo Ancona.

Statistiche:
Durata set: 24min,; 32min.; 27min.; 38 min.; 21min.
Busseto Volley: ricezione 70% pos. (43%prf.); attacco 36% pos. (61pt., 24 err.); battuta 10 err. e 3 ace; Muri realizzati 6.
Ciriè: ricezione 60% pos. (33%prf.); attacco 39% pos. (62pt., 15 err.); battuta 10 err. e 1 ace; Muri realizzati 10.

IMG 2840Altra battaglia, altro tie-break, e altri due punticini messi in granaio per l’ACL CORTEAUTO BUSSETO che vince ancora una volta il quinto set contro un’ottima squadra come Ciriè: due punti che valgono oro per i nostri ragazzi.
Un inizio in salita per i bussetani che scendono in campo con il sestetto tipo e, in un batter d’occhio, vengono travolti dal ciclone Ciriè che impone subito la sua grande fisicità, sia a muro che in attacco. Per cercare nuove vie d’uscita gli attaccanti bussetani provano a osare sempre più ma vanno fuori giri, commettendo troppi errori (ben 8 in questa prima parte del match): senza troppa fatica gli ospiti conquistano il primo set sul 17-25.
Ruozzi e compagni prendono fiato e tornano in campo facendo tesoro di quanto accaduto sino ad ora: con un gioco ordinato e preciso, soprattutto nella fase difensiva, il Busseto si crea molte occasioni e le sfrutta tutte al meglio. Questa volta sono i piemontesi a fare i contri con i troppi errori commessi ed il match torna in parità.
Gli avversari però non mollano la presa e si rialzano subito, imponendo nuovamente il loro gioco migliore, mentre nella metà campo bussetana si fa sempre troppa fatica a ricostruire e, quando possibile, si concretizza sempre troppo poco. Dalla panchina entra Zurlini per Codeluppi e Orsi al posto di un appannato Lupi, mentre in battuta Pardossi cerca di mettere più pressione entrando al posto di Ruozzi. Tutti i tentativi non portano i risultati sperati e su un severo 19-25 gli avversari si riportano in vantaggio.
Ancora una volta però Ruozzi e compagni non si perdono d’animo e senza piangere troppo rialzano subito la testa e tornano nel rettangolo di gioco con il coltello tra i denti. Con una ricezione praticamente perfetta Bovio riesce a ritrovare tranquillità e smista al meglio il proprio gioco, gli attaccanti ne traggono pieno giovamento e il sistema muro-difesa avversario inizia, finalmente, a vacillare. Il match è ormai entrato nel vivo e l’agonismo regna sovrano da ambedue le parti e questo si ripercuote anche sul livello tecnico che alle volte scema per lasciare spazio a qualche screzio: dalla panchina bussetana si prova a spingere di più con la battuta ed entrano Pardossi e Pellegrini per Ruozzi e Menichetti, mentre nella metà campo avversaria lo schiacciatore Agosti lascia il posto a Crosasso, mentre il centrale Cena entra per Aimone. Busseto non riesce a tenere i due punti accumulati per tutto il corso del parziale e sul finale spreca troppe occasioni; nonostante gli ospiti riescano a riagguantare i punteggio e a portarlo in parità, l’ACL CORTEAUTO non commette due volte lo stesso errore e, appena ne ha nuovamente la possibilità, conquista la battuta e sigilla il punteggio sul 27-25, portando il match al tie-break.
Un quinto set che inizia nel peggiore dei modi, con i bussetani costretti a partire sotto di uno a zero a causa di un cartellino rosso rimediato nella pausa di gioco, ma anche in questa occasione i nostri atleti sono bravissimi a resettare e ripartire, primi tra tutti l’opposto Lupi che ritrova continuità e non lascia spazio alla difesa avversaria. Anche l’ultimo parziale è una vera e propria battaglia dalla quale i nostri ne escono ancora vittoriosi, esaltati dal grande pubblico presente sugli spalti.
Una vittoria arrivata tra alti e bassi, ma contro una squadra molto ben strutturata sia fisicamente che tecnicamente: è indubbio che nella metà campo bussetana ci siano ancora alcuni meccanismi da affinare, ma è altrettanto provato che questa squadra ha già dimostrato di saper scendere nell’arena e combattere fino all’ultimo pallone, cercando sempre di dare il meglio.

Bravi ragazzi!

A.P.

La squadra femminile prende forma

Scritto da Alessandro Pizzelli. Inserito in Non categorizzato

Comunicato stampa n. 19, Terza Div. Femm.


LA SQUADRA FEMMINILE PRENDE FORMA
Coach Santi: “Stupirsi e Divertire sono i nostri obiettivi”.


Il Busseto Volley in rosa si è messo al lavoro per gettare le basi di un nuovo progetto: in queste prime settimane il tecnico Manuel Santi ha gettato le basi per la nuova squadra che affronterà il campionato provinciale di Terza Divisione.
In realtà il gruppo è in gran parte già collaudato ed è già abituato a lavorare assieme e scendere fianco a fianco con le compagne che ormai sono diventate anche le amiche con cui si trascorre il proprio tempo libero. Ma si sa che quando si cambia allenatore, inizia sempre un nuovo capitolo: ogni tecnico trasmette qualcosa di proprio alla squadra, cerca di darle una propria identità sia attraverso le proposte in allenamento, sia nel modo in cui gestisce la gara.
L'allenatore commenta così queste prime settimane di allenamento: “Le sensazioni di questo primo periodo sono buone e ho notato sin da subito una grande disponibilità da parte delle ragazze nel recepire ed assimilare le mie richieste. Bisognerà lavorare sia sull’aspetto tecnico che mentale: come ho già detto loro, non devono fare la cosa che gli risulta più semplice, ma devono abituarsi a fare la cosa che serve in quel momento. Ho notato una disponibilità totale al cambiamento da parte di tutte, e questo è un ottimo punto  di partenza.”
A fianco di Manuel ci sarà lo storico coach Luigi Carbognani che ha seguito le ragazze già la scorsa stagione e, grazie al suo carisma, darà quel pizzico di esperienza ed energia alla squadra. Come dicevamo, la rosa è pressoché uguale a quella dello scorso anno. Al palleggio troviamo le confermate Virginia Carbognani e Maddalena Cipelli, affiancate dalla giovane Alessandra Rainieri, mentre in posto due rimangono le “vecchie guardie” Asia Fervari e Serena Saraceno. In zona quattro il reparto schiacciatrici è piuttosto nutrito e, a fianco delle ormai veterane Arianna Pasetti, Sara Godi, Carlotta Ghizzoni, Francesca Iorio e Giorgia Testa, si è aggiunta Denise Guennari che sarà sicuramente un valore aggiunto ed un punto di riferimento. Il ruolo di libero è sempre coperto dalla super Martina Pellegrini, mentre al centro della rete la nuova arrivata Anna Barbaro  farà da spalla al tandem Giulia Cattani e Virginia Casonato.
Per creare un obiettivo comune, il coach ci tiene ad indicare due parole chiave per le proprie ragazze:
 "stupirsi" e "divertire”. Stupirsi nel rendersi conto di riuscire a giocare in un modo che prima non si pensava nemmeno di poter fare.  Divertire, invece, inteso nel senso di cercare di regalare delle belle partite al pubblico che verrà a tifare.
Porta sempre la firma di Manuel il motto “poche balle”: “è un messaggio che ho voluto dare già al primo incontro con le ragazze per far capire che in questa squadra non sono ammesse scuse, ma occorre che ognuno si prenda le proprie responsabilità di quello che succede in campo ed in allenamento”.


Il primo test delle ragazze è previsto per questa sera nell’incontro amichevole contro la Pol. Il Cerchio: il fischio d’inizio è previsto per le ore 20.30 nella palestra comunale di Soragna.


In bocca al lupo ragazze!

Alessandro Pizzelli

Carlo: il giovane della squadra!

Scritto da Alessandro Pizzelli. Inserito in Non categorizzato

 

Serie B2 maschile.

Carlo: il giovane della squadra!

Calo Pellegrini beachArriva da Parma il più piccolo di questa Akomag 2015-16: Carlo Pellegrini è alto 195cm, compie 19 anni tra pochi giorni ed appassionato di beach volley è l’altro attaccante di zona due. Lo scorso anno ha giocato all’Alga in serie C e nelle giovanili dell’Energy Volley: società nella quale è cresciuto e nel corso dell’ultima stagione ha partecipato al campionato giovanile under 19 regionale.
Una nuova esperienza per un ragazzo molto giovane che commenta così il suo arrivo in casa Akomag: “Ho deciso di giocare a Busseto perché me ne hanno parlato tutti in modo positivo e, sotto alla guida del tecnico Codeluppi, mi aspetto di crescere ulteriormente.
Carlo avrà un’eredità tutt’altro che semplice visto che prende il posto dello storico capitano Massimo Dioni che, per necessità lavorative, ha dovuto diminuire il suo impegno agonistico: tutta la società coglie l’occasione per ringraziare il Capitano per la dedizione e la serietà dimostrata in questi anni, ed è certa che il suo aiuto sarà più fondamentale che mai nel campionato di serie D.
La zona due è quindi affidata alla coppia Pellegrini - Lupi (42 anni in due): a loro il compito di mettere a terra i palloni che passano da quelle parti!


Benvenuto Carlo e buona fortuna!


A.P.

 

I nostri sostenitori

AclLogo150px  Logo ovale nuovo slogan SICIM  Corteauto Logo    akomag 

avis   parametrica LogoMinozzi     tornimec 2Fratelli Finetti 

occhiLogo AXA 1    logo alleroncole 20022014 

    Bottega della carne roncheiServizitalia 1  Logo MEZZADRI 1