marchio qualit 18 web

Coppa Italia: l'Akomag chiude al secondo posto.

Scritto da Alessandro Pizzelli. Inserito in News serie B

B2 Maschile.
Coppa Italia: l’Akomag chiude al secondo posto.
 
Pastificio Avesani - Akomag Busseto
1 - 3
(25-17 / 19-25 / 17-25 / 28-30)

(Avesani: Bissoli, Bona, Bonavita, Bosco, Cottarelli, Quinto, Renzi, Rizzi, Roncari, Sgrò, Totolo, Forrini (L1), Zhao Dong Ming (L2), All. Lanza.
Akomag: Grassi 9, Armeti 6, Dioni 8, Lupi 17, Mordonini 9, Moroni 3, Savi 12, Ruozzi S.8, Cattani 4, Filippi(L). N.e. Pizzelli e Sarubbi. All. Ferrari.)

Con la trasferta di ieri è terminata l’avventura in Coppa Italia dell’Akomag Busseto: quattro partite disputate e sette punti totalizzati, alle spalle dell’Audax Parma che ne ha totalizzati ben nove.
In questi primi quattro incontri di “rodaggio” la squadra bussetana ha avuto la possibilità di misurarsi con altre due squadre di pari categoria e, di volta in volta, ha potuto verificare cosa funziona e cosa deve essere migliorato.
Negli ultimi due incontri (giovedì in casa contro l’Audax Parma e ieri, in trasferta, contro il Pastificio Avesani) si è vista una squadra troppo distratta, che commette troppi errori e che troppo frequentemente si lascia sorprendere da momenti di black-out da cui risulta difficile uscirne.
Il derby di giovedì sera ha messo in luce tutti questi aspetti negativi ed il risultato finale (0-3 a favore dell’Audax Parma) ne è stata la dimostrazione.
La trasferta di ieri invece, pur essendo iniziata sulla falsa riga del match di giovedì, ha visto una reazione di Dioni e compagni. Con Sarubbi e Pizzelli ancora indisponibili, lo starting six dei parmigiani ha visto Moroni in regia con Lupi opposto, Savi e Ruozzi al centro, Armeti-Grassi nella diagonale di posto quattro e Filippi a comandare la difesa.
Dopo un primo set da dimenticare, terminato 25-17, Ferrari ha richiamato all’ordine i suoi ed ha provato ad inserire Mordonini al posto di Grassi. Dopo qualche esitazione iniziale la risposta non si è fatta attendere e, punto dopo punto, si è visto più ordine e determinazione in campo e gli errori hanno iniziato a diminuire. L’Akomag ha ripreso il controllo del match e si è imposta con un 25-19 ed un 25-17 nei set successivi.
Nell’ultimo parziale l’opposto Lupi, autore di una buona prestazione (15 punti realizzati), ha lasciato il campo al capitano Dioni, mentre Armeti e Mordonini sono stati rimpiazzati da Grassi e Cattani. Nonostante siano riapparse le incertezze iniziali che hanno permesso agli avversari di rientrare in partita, questa volta ha prevalso la voglia di vincere ed il match si è concluso sul 30-28.
Da lunedì però si deve fare sul serio: finalmente riprenderanno ad allenarsi anche Pizzelli e Sarubbi e, se si vogliono far punti al sabato, servirà il massimo impegno da parte di tutti in ogni singolo allenamento.
 
A.P.

I nostri sostenitori

AclLogo150px  Logo ovale nuovo slogan SICIM  Corteauto Logo    akomag 

avis   parametrica LogoMinozzi     tornimec 2Fratelli Finetti 

    logo alleroncole 20022014  Bottega della carne      Logo MEZZADRI 1