L'Akomag non riesce a fare lo sgambetto a La Spezia...

Scritto da Alessandro Pizzelli. Inserito in News serie B

Serie B2 Maschile
 
L'Akomag non riesce a fare lo sgambetto a La Spezia..
 
Zephir La SpeziaAkomag Busseto
30
(25-14 / 25-19 / 30-28)

(ZEPHIR LA SPEZIA: Colombini 14; Tagliatti 17; Poli; Boggio; Nannini; Ragosa 5; Giannarelli 4; Scattizzi 3; Paoletti; Botti (l); De Rosa; Pozzatello (L).
AKOMAG BUSSETO: Pizzelli; Grassi 6; Armeti 4; Sarubbi 2; Cattani; Dioni; Lupi 15; Filippi (L); Mordonini; Moroni; Savi 8; Ruozzi 8.)
 
Non inizia nel migliore dei modi l’anno nuovo per l’Akomag Busseto che con un netto 3-0 rientra dalla trasferta di Aulla con zero punti e, complice la vittoria a sorpresa di Vignola contro Massa, rientra nella zona rossa della classifica.
Nel sestetto iniziale di mister Ferrari, dopo una lunga sosta dovuta ad un nfortunio, ritorna in campo il capitano Dioni. Per il resto non cambia nulla: Sarubbi al palleggio, centrali la coppia Ruozzi – Savi e schiacciatori Armeti e Grassi, con Filippi libero.
La partita inizia subito in salita: il Busseto sembra essere ancora in vacanza e gioca in modo distratto ed impreciso. Il cambio Dioni-Lupi non risolve i problemi, i padroni di casa ne approfittano e senza fare troppa fatica chiudono il primo parziale in venti minuti.
L'inizio del secondo set è la fotocopia del primo: i troppi errori in casa Akomag costano ancora caro ed il nostro muro-difesa non riesce ad arginare gli attacchi avversari. Al contrario del primo set però, i bussetani accennano una reazione e riescono a recuperare punti importanti che purtroppo non bastano a riprendere il set, che si chiude meritatamente 25-19 per i padroni di casa.
Nel terzo parziale l’Akomag sembra svegliarsi: dopo un iniziale black out, la squadra bussetana ricomincia a giocare in modo ordinato, con pochi errori e tenendo testa agli avversari.  La partita sembra finita quando il punteggio vede gli avversari in vantaggio 24-22, ma i ragazzi di Ferrari non mollano: recuperano e si portano in vantaggio 27-26. La superiorità tecnica di La Spezia però fa la differenza e, nonostante l'assenza dello schiacciaote Poli, il match si chiude sul 30-28!
Un ringraziamento particolare meritano i nostri tifosi che ci hanno seguito fino ad Aulla, pur sapendo che dall'altra parte della rete c'era la capolista! Grazie ragazzi!!
 
Da domani bisogna rimettersi subito al lavoro e riprendere il ritmo e la determinazione delle ultime partite prima di Natale: il prossimo avversario è Correggio, e bisogna dare tutti quanti il cento per cento se si vuole scendere in campo per cercare di conquistare punti!
 
A.P.