Akomag: si rimane fermi a quota 13...

Scritto da Alessandro Pizzelli. Inserito in News serie B

B2 maschile
Akomag: si rimane fermi a quota 13..
 
AKOMAG BUSSETO - WTS VOLLEY MASSA
0 - 3
(26-28 / 22-25 / 21-25)
 
(AKOMAG: Pizzelli A.(10),Grassi N.(10), Armeti F.(n.e.), Sarubbi A.(3), Cattani L.(n.e), Dioni M.(4), Lupi M.(7), Mordonini N.(2), Moroni M., Savi L.(7), Ruozzi S.(5), Filippi M.(L) All. Ferrari S.
MASSA: Muzio (3) , Bergantino , Silva (13) , Bernieri (6), Aliboni (11), Vignali (L), Guidi , Di Noia (2), Amore (8), Viani, Guadagni, Lusci(11) , Facchini(2). All. Gazzotti.)
 
Arbitri : Bosio Stefano e Gianaroli Christian (MO)
 
Durata set: 33 min., 29min., 31min. Servizio: Akomag 3 punti e 8 errori, Massa 2 punti 10 errori. Muro: Akomag 8, Massa 15. Attacco: Akomag 32% , Massa 41%. Ricezione Akomag positiva 77% e perfetta 50%, Massa positiva 71% e perfetta 48%.
 
Scontro casalingo contro la squadra di Massa, seconda della classe.
Sin dalle prime battute si vede che i ragazzi di mister Ferrari sono entrati in campo con voglia di cambiare marcia di fronte al pubblico amico, accorso numeroso a sostenere i suoi ragazzi. Il set vede subito i padroni di casa andare avanti 6-2 con la formazione titolare che si presenta con Sarubbi in regia ed opposto capitan Dioni, schiacciatori Grassi e Mordonini, centrali Ruozzi e Pizzelli, libero Filippi. Dall’altra parte della rete ancora a riposo cauzionale il forte Muzio, ed in campo i nuovi innesti Di Noia e Amore. Il Busseto gioca ordinato e mette pressione agli attacchi avversari con una buona correlazione muro-difesa che porta li porta in vantaggio fino al 17-12. Massa però non ci sta, aumenta il ritmo in attacco e si porta sotto sul 24-23; l’Akmag ha un’occasione ma non riesce a chiudere, i toscani ne approfittano e conquistano il set sul 26-28.
Stesse formazioni nel secondo e stesso copione, più equilibrato del primo perché giocato punto a punto ma, a fine del set, l’ingresso dell’opposto Muzio metterà a tacere il pubblico amico. In casa Akomag mister Ferrari prova a dare fiato al buon Pizzelli, in carenza di ossigeno, e fa entrare Savi, mentre il febbricitante Lupi entra per capitan Dioni.
Inizio set caratterizzato dall' infortunio alla caviglia di Sarubbi, con la seguente entrata in campo del giovane Moroni che parte molto bene, ma si va spegnere verso fine set con alcuni palleggi fallosi fischiati dalla coppia arbitrale.
Dall’altra parte del campo, invece, resta fuori dal set precedente lo schiacciatore parmigiano Silva per un problema ad un ginocchio. Nonostante tutto gli ospiti non mollano le redini dell’incontro e, approfittando di qualche errore di troppo in casa Akomag, ne approfittano e chiudono definitivamente la partita.
Nulla da dire se non che nei prime due set, con maggiore cattiveria sotto rete, molto probabilmente si poteva puntare ad un esito differente. Il volley però ci insegna che con i "se" e con i "ma" non si va da nessuna parte..
Non c'è tempo per rimpiangere sugli errori fatti e bisogna dimostrare in campo i progressi ottenuti fino ad oggi, già da sabato prossimo con i modenesi del Villadoro che pressano i bussetani per tentare il sorpasso in classifica.
 
M.P.