Pesante sconfitta dell'Akomag

Scritto da Alessandro Pizzelli. Inserito in News serie B

B2 maschile.
 
Pesante sconfitta dell'Akomag
 
AKOMAG BUSSETO - INTERNATIONAL TR VILLADORO MO
2 - 3
(21-25 / 25-17 / 25-15 / 20-25 / 6-15)
 
(Akomag: Pizzelli A.(3),Grassi N.(21), Armeti F.(6.), Simoni G.(n.e), Cattani L.(n.e), Dioni M.(14), Lupi M.n.e., Mordonini N.(2), Moroni M.(1), Savi L.(6), Ruozzi S.(10), Filippi M.(L) All. Ferrari S.
Villadoro: Amidei A., Armaroli M., Castrogiovanni A.(10), DalPozzo L.(1), Goldoni D.(5), Luppi M.(16), Malavolta M., Nicolini M.(1), Trebbi A.(10), Ugolini E.(19), Zacchia F.(10), Berganti R.(L), All. Vicini Roberto.)
 
Arbitri : Censi Marco (Mercato Saraceno) e Antonioli Marco (Forli)
 
Durata set 27’, 32’, 27, 22’, 15’. Battuta: Akomag 2 punti 8 errori, Villadoro 3 punti 11 errori. Muri: Akomag 11, Villadoro 8. Attacco: Akomag 31%, Villadoro 40%. Ricezione: Akomag positiva 82% perfetta 54%, Villadoro positiva 73% perfetta 48%.
 
Scontro in chiave salvezza per l’Akomag: gli avversari sono i modenesi di Villadoro che in classifica si trovano appena dietro i verdiani.
I bussetani devono fare i conti ancora una volta con l’infermeria e con Sarubbi out, mister Ferrari decide di schierare Moroni al palleggio e Dioni opposto, Grassi – Mordonini sull’altra diagonale e al centro la coppia Ruozzi-Savi, con Filippi libero. Di contro gli ospiti vedono in cabina di regia Dal Pozzo con opposto Trebbi, schiacciatori Ugolini e Goldoni, al centro Castrogiovanni e Zacchia, libero Berganti.
L’Akomag parte contratta, forse a causa della tensione dovuta alla posta in palio, e commette sin da subito alcuni errori, permettendo agli ospiti di prendere il largo sino al 5-11. Dioni e compagni cercano di rimettere ordine e recuperare: si riesce ad arrivare 19-21, ma i modenesi volano sul finale e si aggiudicano il primo set.
Nella ripresa la partita si gioca inizialmente punto a punto, ma il Busseto non ci sta e vuole recuperare lo svantaggio: entra Armeti al posto di Mordonini e Pizzelli al posto di Savi. Gli ospiti iniziano ad essere più fallosi e in un baleno i nostri ragazzi sono avanti 16-10. I sei punti di vantaggio vengono gestiti al meglio ed il match si riporta in parità.
Nel terzo parziale resta in campo Armeti e ritorna nel sestetto il centrale Savi. I verdiani continuano il ritmo del set precedente e dal 16-14, prima allungano 21-14 e poi chiudono 25-15.
La quarta frazione di gioco si lotta punto a punto, ma gli ospiti riescono a fare un break e conquistare il secondo time-out tecnico in vantaggio 13-16. Ferrari rafforza la ricezione inserendo Mordonini al posto di Grassi, ma i modenesi vogliono conquistare punti e rimangono avanti fino al 20-25.
La partita si decide al tie-break ed entrambe le squadre vogliono conquistare quel punto in più che potrebbe essere fondamentale in chiave salvezza. Il Busseto non riesce ad essere incisivo in attacco e, palla dopo palla, commette sempre più errori. Villadoro cambia campo in vantaggio 5-8, Busseto non ci crede più, ed il match si chiude con un umiliante 15-6.
Nervosismo in campo che si trasmette in errori in fase di gioco e poca incisività in attacco. Infatti al cambio campo del quinto set, si vede un Villadoro avanti 8-5 ed alla fine chiuderà con un 15-6 che rispecchia quanto si sia mollato a livello caratteriale.
Un risultato severo che compromette la corsa salvezza: l’Akomag Busseto è a quota quattordici punti e, per ora, la salvezza è a venti punti.
Il rammarico per la vittoria sfumata c’è: si è vista una squadra che commette troppi errori, poco offensiva in attacco e troppo altalenante nel rendimento.
I risultati dai campi però dimostrano che ogni partita è buona per conquistare punti, bisogna però crederci fino in fondo e, ogni sabato, scendere in campo dando il 100% e non adattandosi a gioco degli avversari.

Sabato prossimo i nostri ragazzi saranno impegnati in un’altra sfida caldissima per la salvezza: bisogna andare sul parquet di Sassuolo per conquistare una vittoria che manca da troppo tempo.
 
A.P.