Tre punti che fanno sperare...

Scritto da Alessandro Pizzelli. Inserito in News serie B

Serie B2
 
Tre punti che fanno sperare...
 
Akomag Busseto - Matrix Campegine
3 - 0
(29-27 / 25-23 / 28-26)
 
(Akomag: Grassi N.(15), Armeti F.(6.), Simoni G., Dioni M.(n.e.), Lupi M.(21), Mordonini N., Moroni M.(1), Savi L.(8), Ruozzi S.(8), Filippi M.(L) N.e. Pizzelli e Cattani. All. Ferrari S.
Campegine: Bottioni M.(2), Cantagalli S.(14), Ferrari C.(14), Gialdi S.(8), Gozzi L., Iori E.(3), Ollari L.(11), Rozzi F.(3), Saccani S.(n.e.), Scaltriti R.(2) Indelicato G.(L1), Morgese D.(L2) All. Levoni Stefano e Morini Daniele.)
 
Arbitri : Grassi Davide e Falavigna Alessandro (Carpi)
 
Durata set 32’, 37’, 35’; Battuta Akomag 2 punti 10 errori, Campegine 3 punti 10 errori; Muri Akomag 8, Campegine 13; Attacco Akomag 37%, Campegine 32%; Ricezione Akomag positiva 82% perfetta 54%, Campegine positiva 74% perfetta 36%.
 
Bella partita in quello di Busseto, dove l’Akomag cerca di dare il tutto per portare a casa il bottino in palio. Dalle fila di casa, mister Ferrari schiera in regia Moroni con opposto Lupi, centrali Ruozzi e Savi, schiacciatori Armeti e Grassi con libero Filippi. Dall’altra parte della rete coach Levoni mescola le carte in tavola rispetto alle ultime partite e schiera in regia Bottioni con opposto Cantagalli, schiacciatori Rozzi con il parmigiano Ollari ed al centro Ferrari con Gialdi, libero il giovane Morgese (classe 1996).
L’incontro vede il massimo equilibrio in tutti i set con casi particolari in cui ci sono dei mini break che portano avanti prima una squadra e poi l’altra. A fine set Busseto si porta a condurre 24-21 prima di farsi recuperare 24 pari e ricompare lo spettro dei momenti in cui non si riesce a mettere palla in campo avversario, prima di chiudere ai vantaggi.
Secondo set idem e si gioca punto a punto fino al 24-22 prima di chiudere avanti due set a zero. Il terzo set vede i bussetani partire subito al massimo e si portano avanti 7-2 mettendo pressione con un buon muro e difese attente, che obbligano gli avversari a commettere più errori. Campegine cambia alcune pedine e sostituisce Cantagalli con Iori, Rozzi con Scaltriti e recuperano lo svantaggio fino al 14-14 per poi approfittare del nervosismo dei padroni di casa e condurre 23-19. Con il servizio di Grassi si riesce ad agganciare gli avversari e si gioca pensando a chiudere in positivo ogni azione partendo dalla difesa e si arriva 26 pari prima di chiudere set ed incontro.
Punti importanti per smuovere la classifica ed avvicinarsi alla zona salvezza, non si è ancora in zone tranquille e d'ora in poi ogni partita è fondamentale per la salvezza!

M.P.