Una "nuova" Akomag

Scritto da Alessandro Pizzelli Il . Inserito in News serie B

 

Serie B2 maschile.
 
UNA “NUOVA” AKOMAG!
Buona prestazione, ma Mantova è più forte.

Akomag Busseto - Montepaschi Mantova
2 – 3
(22-25 / 25-23 / 25-18 / 22-15 / 13-15)
 
(Akomag Busseto: Lupi 24, Bertuzzi 12, Durante 12, Moroni 3, Savi 8, Ruozzi 3, Ollari 12, Grassi, Benecchi (L). N.E. Sarubbi e Pellegrini. All. Codeluppi e Pizzelli. Mantova: Puhar 26, Loglisci 13, Amorico 15, Manzoli 5, Loglisci 11, Artoni 2, Nibbio 5, Freddi (L). N.E. Lorenzi, Leso, Lasagna, Righi. All. Guaresi.)
 
Arbitri: Ferrari Ciro e Gennari Benedetta
Durata set: 1°Set 28min. 2°Set. 28min. 3°Set. 25 min. 4°Set. 31 min. 5°Set. 19 min.
 
Akomag: Ricezione: 57% Pos. 29#); Attacco: 54 punti e 12 errori; Battuta: 6 punti e 9 errori; Muro 13 punti.
Mantova Ricezione: 64% Pos. (34#); Attacco: 55 punti e 10 errori; Battuta: 8 punti e 12 errori; Muro 15 punti.
 
Mattia Bertuzzi, centrale.
5.5Sfida impegnativa quella di ieri per l’Akomag Busseto che ha affrontato Montepaschi Mantova, seconda forza del campionato con 5 vittorie in altrettante partite.
Il sestetto bussetano, con Sarubbi e Fiorentini ancora infortunati, vede Moroni al palleggio e Lupi opposto, Savi e Ruozzi in zona tre, Ollari e Durante in zona quattro e Benecchi libero. Dalla parte opposta della rete Mantova schiera il sestetto tipo: Nibbio in regia con Puhar opposto, Loglisci-Amorico sulla diagonale opposta, Loglisci-Artoni al centro rete e Freddi libero.
Un Akomag che inizia il match contratta e, forse intimorita dalla forza della squadra avversaria, è subito sotto 4-8. Ollari e compagni però reagiscono immediatamente, scongiurando l’atteggiamento visto nelle ultime partite, e al secondo time-out tecnico si riportano a ridosso dei mantovani sull’ 15-16. Gli ospiti però non concedono nulla e chiudono il primo parziale.
Il gioco riprende con gli stesi sestetti e l’inizio è sempre targato Mantova che allunga di cinque lunghezze sui padroni di casa. Coach Codeluppi ferma tutto, richiama all’ordine i suoi e ridisegna le consegne tattiche da seguire; i ragazzi rispondono presente e inizia il recupero. Entra anche Bertuzzi al posto di Ruozzi e, dimostrando carattere e determinazione, l’Akomag riporta il match in parità.
Nel terzo parziale scendono in campo le stesse formazioni, con Bertuzzi presente dal primo punto. Sull’onda dell’euforia del recupero appena riuscito, i padroni di casa impongono il proprio gioco e conducono sempre avanti: in un baleno si passa dal 21-15 al 25-18 finale. Akomag, Akomag e solo Akomag in questo parziale.
Cambio campo ed il gioco riprende e questa volta è la metà campo mantovana a cambiare: dentro Manzoli al posto di Artoni. Busseto inizia super e si porta avanti 8-4. Gli ospiti però si giocano il tutto per tutto e, complice anche l’intesa Nibbio-Puhar, cambiano passo e riportano la situazione in parità. Nella seconda parte di set, Mantova è più lucida e chiude 22-25. La partita si decide al tie-break.
I nostri ragazzi iniziano alla grande e, sfruttando al meglio gli errori avversari, si portano avanti 10-7. La battaglia però non è finita e Nibbio e compagni non ci stanno: punto dopo punto recuperano il distacco e si portano avanti 11-12. In casa Akomag entra Grassi per Durante, ma sul finire gli ospiti sono più presenti e concreti, chiudendo il match sul 13-15.
In queste due ore e undici minuti di gioco si è vista una buona partita e, soprattutto, una bella pallavolo. Ovviamente rimane il rammarico per il risultato finale, ma anche la consapevolezza di essere riusciti a tenere testa ad una grande squadra qual è Mantova e di aver mostrato un’Akomag totalmente differente rispetto a quella vista sette giorni fa a San Martino in Rio. Proprio da questa certezza bisogna ripartire per cambiare rotta rispetto agli ultimi risultati e, già da domani, pensare alla sfida di sabato prossimo contro Carate Brianza.
Individualmente da sottolineare i 24 punti dell’opposto Lupi, con il 49% in attacco ed il buon ingresso del centrale Bertuzzi che ha chiuso con 12 punti: 6 muri ed altrettanti attacchi messi a terra. Nella metà campo mantovana, invece, l’opposto Puhar si dimostra il miglior realizzatore con 26 punri (dei quali 22 in attacco, due a muro ed altri du in battuta).
 
A.P.

 

I nostri sostenitori

  • AclLogo150px  Logo ovale nuovo slogan SICIM   akomag
  • avisLogoMinozziBottega della carne
  • Fratelli Finettilogo alleroncole 20022014tornimec 2   Logo MEZZADRI 1