marchio qualit 18 web

L'Akomag saluta il suo pubblico con una bella vittoria!

Scritto da Alessandro Pizzelli. Inserito in News serie B

Serie B2 maschile.
 
L'AKOMAG SALUTA IL SUO PUBBLICO CON UNA BELLA VITTORIA!
Applauso meritato per il 3-2 conquistato contro Viadana
 
Akomag Busseto – E’ Più Viadana
3 – 2
(21-25 / 25-19 / 22-25 / 26-24 / 15-11)
 
(Akomag Busseto: Lupi 21 , Bertuzzi 8 , Sarubbi 2, Savi 2 , Ollari 13, Ruozzi 7, Grassi 23 , Dioni 1 Moroni, Benecchi (L). N.e. Pellegrini e Fiorentini. All. Codeluppi e Pizzelli.
Viadana: Chiesa 15, Perrella 2, Bettini, Schiavo 6, Fellini 19, Vecchi Michele 10, Bellomaria 16, Cro 5, Carnevali (L). N.e. Lucotti, Galli, Vecchi Marcello. All. Rasi e Marmiroli.)
 
Arbitri: Falavigna Alessandro e Bosio Stefano.
Durata set: 1°Set 26 min. 2°Set 27. min. 3°Set.26 min..4°Set. 31 min. 5°Set. 19 min.
Akomag: Ricezione: 64% (Prf.43 #); Attacco: 61 punti e 15 errori; Battuta: 3 punti e 10 errori; Muro punti 13.
Viadana: Ricezione: 54 % (Prf.29 #); Attacco: 49 punti e 11 errori; Battuta: 9 punti e 16 errori; Muro punti 15.
 
Nicola Grassi, schiacciatore.
2 2Applausi e complimenti per i ragazzi dell’Akomag Busseto che vincono l’ultimo match casalingo della stagione contro Viadana: una vittoria che fa salire la squadra parmigiana a quota trenta punti.
Il match inizia con assenze da ambedue le parti: coach Codeluppi deve fare a meno di Durante ed al suo posto rientra in panchina Fiorentini che inizia a recuperare solo ora dopo mesi dal grave infortunio alla caviglia; dall’altra parte invece manca lo schiacciatore Allesh che è costretto alla tribuna per un infortunio rimediato in settimana.
lo starting-six bussetano quindi non vede grandi stravolgimenti e a fianco di capitan Ollari scendono in campo il collega di reparto Grassi, gli altri due “tandem” sono Sarubbi-Lupi sulla diagonale di posto due e Ruozzi-Bertuzzi al centro rete con Benecchi libero. Nella metà campo di Viadana, invece, mister Rasi schiera Crò al palleggio con Chiesa opposto, in zona quattro gli schiacciatori Fellini - Vecchi e al centro Bellomaria e Perrella con Carnevali libero.
Con la salvezza raggiunta dall’Akomag nella scorsa settimana e la mancanza di promozioni, i punti in palio non stravolgerebbero di certo la classifica: il volley però è molto più che una semplice classifica, e già dai primi scambi si intuisce che l’agonismo e la voglia di vincere non calano ed anzi, entrambe le squadre vogliono dimostrare il loro vero valore e conquistare il risultato finale.
Il primo set si gioca punto a punto, ma i bussetani sono alle prese con un attacco poco efficiente ed una battuta troppo “scolastica”; nella metà campo avversaria invece il servizio è sempre più incisivo e l’attacco mette in difficoltà il nostro sistema muro-difesa. Sul finire i dettagli fanno la differenza e Viadana chiude avanti 21-25.
Il secondo parziale inizia con i sestetti invariati e il cambio campo sembra dare una scossa all’Akomag che torna in campo e dimostra di aver “imparato la lezione”: vengono rispettate le consegne tattiche, la battuta inizia ad essere un fondamentale offensivo e finalmente anche il palleggiatore avversario è costretto a giocare palle alte e non sempre precise. Sul finire entra Savi per forzare il servizio e sul 25-19 il match torna in parità.
Le due squadre ritornano in campo e in un batter d’occhio l’agonismo raggiunge le stelle. I nostri ragazzi però peccano di troppo nervosismo che fa andare in stallo il sistema di gioco: l’Akomag è sempre costretta ad inseguire, gli attaccanti non riescono a mettere a terra il pallone e gli avversari ne approfittano. Coach Codeluppi fa entrare Moroni per Sarubbi e Savi al posto di Ruozzi, ma la storia non cambia e Viadana si porta sul 1-2.
I padroni di casa però non si danno per vinti e, con Savi al posto di Ruozzi, si torna sul parquet di gioco per iniziare una nuova battaglia. Grassi, Benecchi e Ollari ricevono con percentuali stellari e Sarubbi riesce a distribuire il gioco a proprio piacimento; i nostri attaccanti non commettono errori e concedono pochissimo agli avversari. Unica nota dolente è il muro che non riesce a fermare gli attacchi di Chiesa e compagni: entra quindi Ruozzi per Savi, ma gli avversari recuperano il distacco e portano il match in parità. Sul fotofinish Busseto mette a terra i due palloni che fanno la differenza ed il match si decide al quinto set.
L’Akomag ha speso molto nel quarto parziale e ne paga le conseguenze all’inizio del quinto: dopo pochi minuti Ruozzi è costretto a lasciare il terreno di gioco a causa di un dolore al ginocchio e al suo posto torna in campo Savi. Nel frattempo però gli avversari continuano a martellare e si passa dal 2-5 al 6-10.
Coach Codeluppi richiama all’ordine i suoi e si gioca la carta del doppio cambio con Dioni-Moroni al posto di Sarubbi-Lupi. I risultati arrivano e pian piano inizia il lento recupero; con un break strepitoso il Busseto si porta avanti 12-10! Si chiude il doppio cambio e sul 15-11 si chiude anche il match con Ollari e compagni che conquistano i due punti.
Finalmente, alla penultima giornata di campionato, l’Akomag Busseto ha saputo dimostrare di potersela giocare contro una delle “Grandi” del campionato.
Tra tutti sicuramente da sottolineare la buona prestazione dello schiacciatore Grassi che non solo chiude con 23 punti all’attivo, ma anche con un 86% di positività in ricezione: bravo nicolino!
 
A.P.

I nostri sostenitori

AclLogo150px  Logo ovale nuovo slogan SICIM  Corteauto Logo    akomag 

avis    LogoMinozzi     tornimec 2Fratelli Finetti 

    logo alleroncole 20022014  Bottega della carne      Logo MEZZADRI 1