LAURINI BUSSETO: IL DERBY E' TUO!

Scritto da Alessandro Pizzelli Il . Inserito in News serie B

Serie B maschile.
LAURINI BUSSETO: IL DERBY E’ TUO!
Una vittoria che ridà morale e speranza.
 
LAURINI BUSSETO – OPEM AUDAX PARMA
3 – 1
(25-18 /25-21 / 22-25 / 25-16)
(Laurini Busseto: Lupi 8, Grassi 25, Alikaj 14, Boschi 4, Codeluppi 6, Savi 10, Ollari 2, Moroni, Dioni, Zilocchi (L). N.e. Ruozzi, Alfarano. All. Andrea Codeluppi e Alessandro Pizzelli. Opem Audax: Caramaschi 9, Arena 5, Ferrari 7, Curto 7, Tonelli 1, Copelli 6, Bellaro 8, Angelelli 9, De Biasi 2, Alberti, Giulisano (L1), Carpi (L2). All. Del Chicca e Soncini.)

Dati:
Durata set:1° Set 23’; 2° Set 26’; 3°Set 27’; 4° Set 22’.
Laurini Busseto: Battuta 9 errori e 5 punti; attacco 53 punti e 10 errori; ricezione 68% pos (46%prf.); muri 11.
Audax Parma: Battuta 11 errori e 4 punti; attacco 37 punti e 14 errori; ricezione 47% pos. (19% prf.); muri 13.
MVP del match: Nicola Grassi, schiacciatore Busseto Volley, 25 punti realizzati.
 
 Nella foto:Nicola Grassi
GrassiIl derby è firmato Laurini Busseto: un match a senso unico che regala una boccata d’ossigeno a Ollari e compagni. Come preannunciato il derby è sempre il derby e, dopo i saluti iniziali di rito, entrambe le squadre si radunano nei rispettivi spogliatoi per la consueta riunione tecnica, un forte urlo per incitarsi a vicenda e tutti in campo con la mente proiettata verso il big match.
Coach Codeluppi schiera Boschi al palleggio e Lupi opposto, gli schiacciatori Codeluppi e Grassi, al centro rete Alikaj e Savi e Zilocchi libero. L’Audax, dal canto suo, inizia con De Biasi al palleggio e Angelelli opposto, Arena e Ferrari in zona quattro, centrali Copelli e Bellaro e Giulisano come libero di ricezione mentre Carpi quello di difesa.
Il match inizia ed entrambe le squadre partono con il piede sull’acceleratore. Busseto però mostra più sicurezza ed incisività, mentre gli avversari sono sempre troppo fallosi: con una buona ricezione il regista Boschi riesce a servire al meglio i suoi attaccanti, in particolare i centrali Alikaj e Savi che realizzano ben 7 punti in due; senza troppi timori il primo seti si chiude sul 25-18.
Il gioco riprende non proprio com’era terminato e agli avversari di conquistare il primo time-out tecnico avanti 6-8. Giusto il tempo di riordinare le idee ed il Busseto riporta il punteggio a proprio vantaggio sul 16-15. I parmigiani giocano prima la carta Caramaschi al posto di Copelli, e poi il doppio cambio con Tonelli e Curto al posto di Angelelli e De Biasi. Nella nostra metà campo entra anche Ollari per una maggior qualità in battuta e Laurini firma anche il secondo parziale sul 25-21.
Dalla panchina avversaria coach Del Chicca e Soncini decidono di provare a dare una svolta al campo: dentro Tonelli al palleggio e Curto al posto di Arena, con Caramaschi al centro rete al posto di Copelli. Mossa che, forse complice anche la troppa sicurezza dopo aver vinto i primi due set, manda un difficoltà il Busseto che è costretto ad inseguire già dai primi punti; coach Codeluppi cambia Boschi e Lupi con Dioni e Moroni per sfruttare al meglio l’attacco ed avere più qualità in difesa. Il muro avversario (Caramaschi in particolare, autore di ben 7 muri al termine della gara) però ferma gran parte dei nostri attacchi e qualche incertezza di troppo sul finale regala il set all’Audax.
Cambio campo e cambio registro: Laurini Busseto vuole a tutti i costi i tre punti e lo dimostra. Dall’ 8-3 in un batter d’occhio siamo già sul 16-8: gli avversari provano ancora a cambiare con Copelli che entra al posto di Bellaro e Alberti per Angelelli; nella metà campo bussetana invece capitan Ollari prende il posto di Codeluppi. Il quarto parziale si chiude con un sentenzioso 25-16 che regala i 3 punti a Busseto che ancora una volta possono correre verso i propri tifosi con il sorriso sul volto.
MVP del match lo schiacciatore Nicola Grassi che, con 25 punti messi a segno, ha trascinato la squadra verso la vittoria.
 
A.P.

I nostri sostenitori

  • AclLogo150px  Logo ovale nuovo slogan SICIM   akomag
  • avisLogoMinozziBottega della carne
  • Fratelli Finettilogo alleroncole 20022014tornimec 2   Logo MEZZADRI 1