IL NOSTRO CAPITANO CI SALUTA

Scritto da Alessandro Pizzelli. Inserito in News serie B

Comunicato stampa n.10, serie B

Il nostro capitano ci saluta!
Lorenzo Ollari non vestirà più la maglia del Busseto Volley.

Ogni anno il mondo dello sport è fatto di nuove strette di mano: alle volte significano un nuovo arrivo e altre volte invece un addio.
In questo caso non ci sono state strette di mano, ma forti abbracci! Perché una stretta di mano sarebbe stata riduttiva… ed è con un abbraccio lungo e sentito che il capitano Lorenzo Ollari lascia il Busseto Volley dopo tre anni che la Società definisce “speciali”.
ollari rememberAllenamento dopo allenamento è sempre stato li, in prima linea, per incoraggiare i suoi compagni, spronarli a fare sempre meglio e dire loro una parola di incoraggiamento piuttosto che dargli una tirata d’orecchie: ogni cosa fatta al momento giusto e nel modo corretto. Sempre pronto a mettersi in discussione e, anche nei momenti più difficili, disponibile ad un confronto sereno e costruttivo con allenatore, società e compagni di squadra.  Con una parola: un CAPITANO!

Anche quando Lorenzo ha voluto salutare il Busseto Volley, lo ha fatto alla “Ollari”. Appena finito il campionato ha avuto bisogno di un po’ di libertà per riflettere e meditare: un giro in moto e qualche tiro a canestro in stile NBA gli hanno permesso di avere le idee più chiare. E così un bel giorno ha fatto un bel respiro, uno di quelli che ti permette di riempire d’aria i polmoni, e ancora ad inizio della campagna acquisti, senza avere pronta un’alternativa,  ha deciso che in questo momento della sua vita non era più in grado di dare l’apporto di cui questo Laurini Busseto Volley ha bisogno, lasciando nelle mani del DS Fabio Garbi sia la fascia di capitano sia la sua maglia numero 14.
La Società ci tiene a ringraziare Lorenzo per aver indossato la maglia del Busseto Volley con grande senso di responsabilità, spesso fungendo da “esempio” per i suoi compagni di squadra e per i giovani pallavolisti che ormai si erano affezionati a lui ed al suo modo di vivere il volley.
Sarà dura vederlo entrare al Pala Remondini da avversario, ma siamo certi che nulla farà scemare la stima ed i sentimenti che sono nati da una semplice stretta di mano di tre anni fa e che si sono rafforzati girno dopo giorno.


Il volley non si può ridurre solo ad allenamenti e partite e Lorenzo questo lo sa bene! Il nostro capitano, meglio dire ex –capitano per iniziare ad abituarsi, ha saputo donare tantissimo anche nei rapporti umani e questo ha contribuito a far nascere grandi amicizie che andranno sicuramente oltre al gioco della pallavolo e che si rafforzeranno nel corso degli anni, nonostante al sabato ci sia una rete in mezzo.

Buona fortuna Lorenzo!


Alessandro Pizzelli