Prima Div. Femminile. ARRIVANO I PRIMI 3 PUNTI!!

Scritto da Alessandro Pizzelli Il . Inserito in Seconda Divisione femminile

Prima Divisione Femminile.
 
IMP. ELETTRICI OCCHI BUSSETO: ARRIVANO I PRIMI 3 PUNTI DELLA STAGIONE!!
 
SORBOLO PALLAVOLO   vs   IMP. ELETTRICI OCCHI E. BUSSETO
(20-25 / 20-25 / 15-25)
 
 
Dopo 3 sconfitte consecutive, la prima divisione femminile conquista i suoi primi 3 punti della stagione!!

La squadra bussetana, impegnata nella trasferta di Sorbolo, inizia la partita affidandosi agli attacchi di Baderna e Cremona da zona 4 e a quelli di Chiesi da zona 2. Al centro partono Dioni e Mariotti, con Muroni libero, mentre la regia è affidata a Demaldè.
La partenza è buona e le nostre ragazze sembrano aver trovato il giusto equilibrio. Il tecnico Piccoli vuole sfruttare al meglio la linea d’attacco e decide per il doppio cambio: dentro Bonini e Quarantelli e fuori Demaldè e Chiesi. La mossa si rivela azzeccata e il primo parziale si chiude in favore del Busseto.
Il set successivo si svolge sulla falsa riga di quello appena concluso, con il solito doppio cambio e con l’ingresso della schiacciatrice Ursino al posto di Cremona.
Con l’inizio dell’ultimo parziale il Busseto cambia le carte in tavola, ma non il risultato: la nuova entrata Ursino resta in campo ed affianca l'altra schiacciatrice Baderna, mentre al palleggio inizia Bonini e Quarantelli opposto. Come detto, il risultato non cambia e i padroni di casa faticano ad entrare in partita, commettono troppi errori e permettono al Busseto, con una super Baderna in battuta, di allungare le distanze.
Sul finire entrano in campo anche Simonini e la giovane Cremona Sara che festeggia così il suo esordio nel campionato provinciale.
La partita si chiude con un netto 3-0 per la squadra verdiana: sono 3 punti importantissimi perché permettono di risollevare il morale dopo un inizio campionato tutt’altro che brillante. BRAVE RAGAZZE!!
 
Da un’analisi di queste prime 4 sono emersi numerosi aspetti sui quali si deve lavorare molto, soprattutto per quanto riguarda l’incisività in attacco e il numero degli errori commessi che, in più di un’occasione, si sono rivelati fatali.