Campegine piega i giovani bussetani

Scritto da Alessandro Pizzelli. Inserito in News Settore Giovanile

Under 19 maschile.
CAMPEGINE PIEGA I GIOVANI BUSSETANI
 
Busseto Volley vs Pol. Campeginese
2-3
(25-18/13-25/21-25/25-23/9-15)
 
(Busseto Volley: Ballotta L.(3), Marchionni A.(l), Cattani S.(7), Boschi E.(10), Marocchi A.(10), Pedretti T.(6), Terranova S., Michelazzi M.(10), Vaccari S., Galati F.(2), Magnani L.(3) All.Pizzola M. Pol. Campeginese: Bernardi Pirini A., Di Stasio T.(8), Bertozzi F.(12), Marzi A.(1), Ferrari R.(6), Fava A.(11), Malagoli S.(3), Demartinis M.(16) Piccinno S.(L1), Guarnieri M.(L2) All. Oddi C.)
 
Arbitro : Pattera Giorgio (PR)
 
Partenza sprint per i giovani bussetani, che approfittando dei numerosi errori avversari conquistano il primo set senza troppi sforzi. Dal secondo set in campo Campeginese entra in regia il palleggiatore Malagoli e come libero l’esperto Piccino e si mette ordine in campo, la regia è precisa e sa distribuire alla meglio i suoi attaccanti principali e Busseto resta a bocca asciutta senza nemmeno accorgersene. Nel terzo set coach Pizzola cambia formazione spostando Cattani Simone da palleggiatore a schiacciatore di banda al posto di Ballotta e al palleggio entra Magnani L.. Si fatica a costruire le azioni di attacco e soprattutto si fa fatica a fare i punti per conquistare il set. A muro siamo fallosi e non si riesce ad arginare l’attacco delle bande avversarie. Stesso risultato del set precedente e si va al cambio campo in svantaggio e con il morale sotto alle scarpe. Quarto set all’insegna della parità fino all’11-11 poi una serie di battute positive aiutano a prendere quel vantaggio che permetterà di conquistare il parziale ai vantaggi. Set decisivo che vede i giocatori presentarsi con la consapevolezza che d’ora in poi non si può più regalare nulla agli avversari. Tutto questo non sembra entrare intesta ai nostri giocatori che partono subito sotto 2-9. La sveglia arriva tardi e a nulla valgono gli ultimi tentativi di rimonta, smorzati dalla grinta degli ospiti che vogliono tornare in terra reggiana con il bottino dei 2 punti. Tanto da lavorare ancora in palestra per essere competitivi contro le formazioni più forti del campionato. Alziamo la testa e cerchiamo di migliorare e migliorare in tutti i fondamentali per tornare ad alzare la voce in classifica.
 
M.P.