Dove siamo?

Scritto da Alessandro Pizzelli Il . Inserito in News Settore Giovanile

 

Settore giovanile.
 
DOVE SIAMO? 
Il tecnico Moroni approfitta della pausa natalizia per aggiornarci sugli sviluppi del settore giovanile del Busseto Volley.
 
Approfittando di queste settimane in cui i festeggiamenti hanno preso il posto dei campionati, c'è spazio anche per un breve rendiconto dei campionati giovanili del Busseto Volley. Nonostante non compaiano quotidianamente articoli riguardanti i singoli campionati giovanili, l'attività della Società CSI AVIS BUSSETO è rivolta prevalentemente ai più giovani; un "Dove siamo?" per fare il punto della situazione delle tante categorie giovanili, maschili e femminili, che settimana dopo settimana si misurano contro i loro coetanei in campionati federali. Ecco le parole del tecnico Michele Moroni che riassume così questi primi mesi trascorsi in palestra con i ragazzi:
 
"Nell'ultimo lunedì prenatalizio i più piccoli di Giocovolley e Minivolley si sono trovati per un incontro natalizio di 2 ore, al termine delle quali si è potuto festeggiare tutti insieme, in preparazione all'avvicinamento al Circuito Minivolley Geosec, sotto la guida degli istruttori Solari, Moroni e Ghizzoni..
Anche l'U12 mista (Moroni-Puzzi) in gennaio affronterà i primi incontri; dopo circa 4 mesi di lavoro si sta iniziando a vedere quanto si è seminato. I ragazzi e le ragazze, per la maggior parte provenienti dal minivolley stanno iniziando a capire come affrontare una pallavolo un pò più evoluta, ed è bello vederli crescere ogni allenamento che passa.
L'U13 femminile (Carbognani-Puzzi), gruppo molto unito e numeroso già dallo scorso anno, ha iniziato nel mese di dicembre il proprio campionato, portando a casa una vittoria piena e due sconfitte per 2-1 in trasferta. Viste le potenzialità del gruppo si è sicuri che entro fine anno si possano raggiungere risultati positivi, sia nelle partite che per quanto riguarda un continuo migioramento.
Proseguendo il cammino, ed avvicinandosi sempre più all'adolescenza si incontra l'U14 femminile (Moroni-Ghizzoni-Pezzini) che chiudendo la prima fase al quarto posto è entrata a far parte nel gruppo B della seconda fase, che le vedrà impegnate fino agli inizi di febbraio, e che per il momento le ha viste vincere due partite e perderne una. I tecnici sono fiduciosi visti anche i miglioramenti che le ragazze stanno avendo sia sul piano tecnico che di gioco, in linea con quanto ci si era prefissati all'inizio dell'anno.
Seguono poi i ragazzi dell'U15 maschile (Moroni); il loro cammino in un girone con squadre di Parma e Piacenza li ha visti vincere la prima partita a Rottofreno, e poi perdere prima due partite contro le forti formazioni di Energy PR e Libertas PC e successivamente, orfani di capitan Gotti (rottuta dell'indice sinistro) perdere altre due partite con Lauda PR e Rottofreno. "Anche senza un grande punto di riferimento per la squadra i ragazzi hanno combattuto dall'inizio alla fine, proponendo anche un buon gioco e lottando su tutti i palloni" commenta l'allenatore, convinto che con il lavoro in palestra ci si potranno togliere delle soddisfazioni.
Le ragazze dell’under 16 femminile (Pezzini), nonostante le difficili partite della prima fase in cui hanno incontrato due squadre di Parma già ben organizzate, sono state così inserite per la seconda fase nel girone H dove hanno conquistato 2 vittorie nette contro formazioni pari livello. "Ci si aspettano tanti miglioramenti nei mesi futuri così da riuscire a strappare qualche punto in più anche alle avversarie più temibili" commenta l'allenatrice.
Ultimo gruppo giovanile pruseguendo con le annate è l'U17/19 maschile (Pizzola); questo gruppo, che svolge due campionati, sta affrontando l'U17 giocando alla pari anche con le formazioni più quotate, e fino ad ora ha ottenuto tre vittorie e due sconfitte, risultando la prima formazione di Parma in classifica. L'U19, che è formata invece da ragazzi di almeno un anno più giovani rispetto agli avversari, ha saputo comunque cogliere una vittoria afronte di quattro partite perse. Pizzola si dice soddisfatto del gruppo, ed è contento che anche i ragazzi si stiano rendendo conto che il lavoro in palestra sta pagando.
Forza ragazze, forza ragazzi...e in bocca al lupo per un grande 2016!!"