marchio qualit 18 web

L'Akomag inizia con il sorriso!

Scritto da Alessandro Pizzelli. Inserito in News serie B

Serie B2 maschile.
 
L’AKOMAG INIZIA CON IL SORRISO!
Primi due punti ad Azzano.
 
TEMPINI AZZANO - AKOMAG BUSSETO
2-3
(20-25 / 25-14 / 14-25 / 25-20 / 13-15)
 
(Azzano: Sabaramu, Rachtian, Nava, Crosatti, Ravelli, Zanini, Mor, Pellizzon, Colella, Quinteri, Zoadelli (L). All. Zappa e Rigatoni. Akomag: Lupi, Grassi, Fiorentini, Sarubbi, Bertuzzi, Durante, Ollari, Savi, Moroni, Pellegrini, Benecchi (L).)
 
Arbitri: Laurita Alessandro e Buonaccino D’Addiego Michele.
 
L’Akomag debutta con Sarubbi al palleggio e Lupi opposto, Grassi e Fiorentini in posto quattro, Savi- Bertuzzi al centro e Benecchi libero. Azzano invece schiera Rachtian al palleggio, Quinteri e Mor al centro con Zoadelli libero, Crosatti e Nava in posto quattro, Pellizzon opposto.
Fischio d’inizio e si apre ufficialmente la stagione 2015/16.
Il Busseto si scrolla di dosso “l’ansia da prestazione” ed inizia subito forte: con un gioco ordinato mette subito in difficoltà i padroni di casa che faticano recuperare ed il primo set è targato Akomag.
Azzano schiera lo stesso sestetto con Ravelli al posto di Pellizzon, riordina le idee e cambia decisamente marcia. I nostri ragazzi soffrono in ricezione ed il meccanismo inizia a non funzionare più: entra Ollari al posto di Fiorentini e Moroni per Sarubbi, ma la svolta non arriva e il secondo set si chiude con un umiliante 25-14.
Situazione in parità e si riprende a giocare con un Akomag che ritorna sul campo di gioco con Durante al posto di Fiorentini. L’inizio è il seguito del set precedente ed i bresciani continuano ad imporre il loro ritmo, mentre nella nostra metà campo gli errori la fanno da padrone. Codeluppi richiama i suoi e li sprona a cambiare atteggiamento: detto, fatto! La reazione arriva e da questo momento si vede un’altra squadre che domina il terzo parziale, ribaltando il 14-25 a proprio favore.
I padroni di casa però non hanno alcuna intenzione di arrendersi e, sfruttando i primi tempi del centrale Mor, mette in difficoltà il Busseto che, nonostante una rimonta nel finale, è costretto a cedere sul 25-20.
Il tie-break si gioca punto a punto, ma la determinazione dell’Akomag permette il balzo finale e porta i ragazzi a conquistare i primi due punti della stagione!
Le sensazioni del fine partita sono positive sia per il risultato ottenuto su un campo difficile e contro un avversario con un grande potenziale, sia per la buona prestazione dell’opposto Lupi e dello schiacciatore Grassi. Rimane però qualche sfumatura negativa come i troppi errori commessi e le difficoltà nel concretizzare le occasioni create, mostrando che c’è ancora tanto lavoro da fare.
 
Dopo l’entusiasmo per la prima vittoria, la squadra si è rimessa subito al lavoro per preparare il derby contro l’Audax Parma, che si giocherà sabato 7 novembre, alle ore 18.00 a Bussseto.
 
BRAVI RAGAZZI!
 
A.P.

Ci siamo: domani si inizia a fare sul serio!

Scritto da Alessandro Pizzelli. Inserito in News serie B

 

Serie B2 maschile.

Ci siamo: domani si inizia a fare sul serio!
Poche ore dal fischio d’inizio: trasferta bresciana contro Tempini Azzano.
 
Dopo due mesi di allenamenti finalmente è arrivato il momento tanto atteso del fischio d’inizio: domani alle ore 21 inizia l’avventura dell’Akomag Busseto.
Numeri alla mano, sono bel sei su dodici i nuovi arrivati, e questo significa rivoluzionare un sistema di gioco che era ormai collaudato.
Ecco quindi che in questa prima parte di stagione, mister Codeluppi ha sfruttato al meglio le numerose amichevoli a disposizione (Eureka Langhirano, Libertas Piacenza, Casalmaggiore, Viadana e Segrate) per conoscere approfonditamente i  suoi atleti e dare la sua impronta alla nuova Akomag.
Gli avversari di domani sono sicuramente un’ottima squadra che si è decisamente rinforzata con il mercato estivo, soprattutto per gli importanti arrivi targati "Costa Volpino" e da altri giocatori d'esperienza e qualità come il centrale Mor e lo schiacciaotre Crosatti. 
Come per ogni inizio, c’è sempre quel pizzico di esuberanza per voler mettere in pratica il lavoro svolto in questi mesi che, associato all’entusiasmo di indossare di nuovo la maglia da gioco, rende il week end di halloween del tutto speciale! Sarà compito di tutta la squadra concretizzare queste sensazioni sul rettangolo di gioco, focalizzando l’attenzione su ogni minimo dettaglio per contrastare il gioco avversario.
 
Ecco i numeri di maglia di questo #AkomagBusseto#5.6
#1#LupiMichele
#2#GrassiNicola
#3#FiorentiniAndrea
#4 #SarubbiAndrea
#5#BertuzziMattia
#7#PellegriniCarlo
#9#DuranteAndrea
#10#BenecchiAndrea
#12#MoroniMichele
#13#SaviLuca
#14#OllariLorenzo
# 17#RuozziSimone
 
Sarà proprio il numero 14 ad essere il capitano della nave targata Akomag Busseto: l’esperienza sul campo, l’atteggiamento  propositivo, la fiducia che trasmette ai compagni e la dedizione nell’allenamento sono solo alcune delle qualità do Lorenzo dalle quali partire in questa nuova avventura.
 
Vi aspettiamo domani alle ore 21.00 ad Azzano Mella, in via Paolo VI, per la vera notte di halloween con il match Azzano Tempini vs Akomag Busseto.
 
IN BOCCA AL LUPO RAGAZZI, FORZA AKOMAG!
 
A.P.

 

La famiglia dell'Akomag si allarga!

Scritto da Alessandro Pizzelli. Inserito in News serie B

 

Serie B2 maschile

La famiglia dell’Akomag si allarga:
arriva il preparatore atletico Andrea Solari.
 
Andrea ha 26 anni e nel 2013 ha conseguito la laurea in Scienze Motorie all’università degli Studi di Milano, da circa un mese sta lavorando all’interno dello staff tecnico della serie B2 del Busseto Volley e si è già creato uno splendido rapporto tra il “Prof. Sola” (così è stato soprannominato) e tutti gli atleti.
Fin da piccolo il calcio è stata la sua grande passione e proprio in quel settore ha fatto le sue prime esperienze sia come allenatore in squadre giovanili sia come preparatore per una squadra di categoria juniores. Oltre a lavorare come personal trainer in una palestra fitness e come istruttore al centro estivo “Giocasport”, da un paio d’anni è anche istruttore del laboratorio “Pallagiocando” e “Giocovolley” all’interno della Società CSI AVIS BUSSETO. È stato proprio questo uno dei suoi primi contatti con il mondo della pallavolo e in particolare con la società bussetana; quest’estate però gli è arrivata la proposta di allargare i suoi orizzonti verso questo sport per impegnarsi a fianco della prima squadra dell’Akomag.
Ecco le parole del nostro preparatore: “Visto il mio passato calcistico, in prima battuta mi sono sentito un po’ un pesce fuor d’acqua. Dopo qualche dubbio e incertezza sul da farsi, mi ha entusiasmato molto questa nuova esperienza e accettando la proposta, mi si è aperto un nuovo e stimolante mondo nel quale poter approfondire ed arricchire il mio bagaglio personale di conoscenze ed esperienze nel campo della pallavolo."
Nonostante la giovane età, professionalità e serietà sono i due marchi di fabbrica di Andrea. In questo primo mese il lavoro in sala pesi è stato intervallato da sedute “a secco” dedicate alla propriocettività e ad esercizi con elastici: prima ancora di incrementare le prestazioni è necessario prevenire gli infortuni e dare agli atleti tutti gli strumenti idonei per affrontare al meglio l’intero campionato.
 
Buon lavoro Andrea!!
 
A.P.

 

Sarubbi ritorna a Busseto!

Scritto da Alessandro Pizzelli. Inserito in News serie B

 

Serie B2 maschile.
Sarubbi ritorna a Busseto!
 
SarubbiUn grande ritorno completa la rosa dell’Akomag Busseto: Andrea Sarubbi, dopo una breve parentesi con la maglia del Viadana, palleggia ancora per l’Akomag.
Chi ha una buona memoria ricorda sicuramente la stagione 2013/14: lo scotto con la categoria nazionale fu molto duro con un risultato che sanciva la retrocessione e, come se non bastasse, proprio il palleggiatore parmigiano fu costretto a fermarsi ai box per oltre tre mesi a causa di un infortunio ad un piede.
Da allora molte cose non sono più le stesse: la squadra ha reagito dimostrando già la scorsa stagione le sue reali potenzialità, molti giocatori sono cambiati, lo stesso girone è cambiato e lo staff tecnico si è rivoluzionato. Proprio quest’ultimo aspetto ha portato Andrea a tornare nuovamente in casa giallo-blu:“lo scorso anno ho giocato a Viadana e mi ha allenato proprio Codeluppi. Allenamento dopo allenamento ho acquistato sempre più sicurezza, ho fatto tesoro dei suoi consigli e una volta terminato il campionato mi sono reso conto di aver arricchito il mio, seppur ancora misero, bagaglio tecnico. E’ proprio da qui che ho iniziato a maturare l’idea di seguirlo per continuare il lavoro iniziato un anno prima.”
Oltre all’aspetto tecnico però, “Sarub” (così lo chiamano i suoi compagni) ha ritrovato nello spogliatoio bussetano diverse amicizie che nacquero sia in quell’anno non troppo felice, sia nelle sue passate esperienze al Copra Volley.
Proprio due anni fa, nonostante le difficoltà a causa dell’infortunio e della retrocessione, ho legato molto con i miei compagni di squadra; come se non bastasse, molti dei volti nuovi di quest’anno sono “vecchie” conoscenze dei campionati giovanili ai tempi del Copra Volley. Ritrovarsi tutti all’interno dello stesso spogliatoio fa sempre molto piacere.
Nei mesi trascorsi a Busseto ho potuto costatare che è proprio una bella realtà: una società fatta da belle persone che mettono serietà ed impegno nel loro progetto. La stessa squadra è il risvolto di tutto questo e mi è sembrato di capire che l’obiettivo condiviso da tutti è quello di lavorare sodo, sudare ed impegnarsi per cercare di migliorarsi giorno dopo giorno.”
Un lieve problema ad una mano ha costretto Sarubbi a tardare la ripresa degli allenamenti ma ora, dopo circa un mese di lavoro, ecco la sua prima impressione: “ In questa prima parte dell’anno, come prevedevo, stiamo lavorando duramente sia dal punto di vista tecnico che fisico. Sono convito che i frutti di questo duro lavoro si vedranno in futuro, quando davvero conterà scendere in campo e dimostrare dì essere una vera e propria squadra. Per ora dobbiamo cercare di lavorare sodo per creare le basi.”
 
Bentornato tra noi Andrea!!

A.P.

 

Durante completa il reparto schiacciatori!

Scritto da Alessandro Pizzelli. Inserito in News serie B

 

Serie B2 maschile.
 
Durante completa il reparto schiacciatori!
 Durante battuta

Il nuovo arrivato si chiama Andrea Durante, 24 anni, nato e cresciuto a Cagliari: questa stagione schiaccerà per l’Akomag Busseto.

Pallavolisticamente parlando, l’ ASD Cagliari Volley è stata un po’ la sua seconda casa: li ha iniziato dalle giovanili (under 14-16-18 -21) ed ha continuato in serie B1 nelle ultime quattro stagioni.
Da “giovane” ha partecipato al Trofeo delle Regioni (indoor per due anni, quello di beach volley ed il trofeo delle isole), ai campionati nazionali under 16 a Lamezia e alla Junior League in under 18 /serie C.  Anno dopo anno si è ritagliato un posto anche nel campionato di B1, dove ha esordito nel play off di serie B1 contro Bergamo.
Ad inizio estate Andrea sceglie di lasciare la Sardegna per trasferirsi a Piacenza per studiare e, tra un torneo di beach e l’altro, arriva la chiamata del Busseto Volley: “ Un’opportunità che mi ha permesso di conciliare università e sport! Se a questo uniamo l’ottima impressione del progetto che mi è stato proposto, direi che non si può chiedere di meglio!”.
Parlando di sé, lo schiacciatore sardo si definisce un giocatore completo sia in prima che in seconda linea, ma ci tiene anche a stare con i piedi per terra terminando la frase con un “..ma deve essere il campo a parlare.”.
Durante beachDicevamo appunto che fin dal settore giovanile, forse anche complici le splendide spiagge in cui è cresciuto, il beach volley è stata una sua grande passione. Ecco quindi che in queste ultime giornate d’estate, ricorda così gli ultimi mesi: “La grande soddisfazione di quest’anno è stata quella di vincere il titolo regionale con il mio compagno Michael Menicali (Centrale, che gioca in A2 a Civita Castellana) e partecipare al campionato italiano.”
Lo schiacciatore sardo si è unito al resto della squadra in questi giorni, e dopo le consuete presentazioni, si è messo subito al lavoro per recuperare il tempo perduto in queste prime settimane di lavoro.
 
BENVEUTO TRA NOI e in bocca al lupo!!
 
A.P.

 

 

Fiorentini: altro volto nuovo in casa Akomag!

Scritto da Alessandro Pizzelli. Inserito in News serie B

 

Serie B2 maschile.
 
Fiorentini: altro volto nuovo in casa Akomag!
Ritorno in B2 per lo schiacciatore piacentino.

FiorentiniAndrea Fiorentini, classe 1989 e alto 194 cm, è il nuovo schiacciatore del Busseto.
Andrea, “Fiore” per gli amici, è nato come centrale nelle giovanili di Monticelli d’Ongina ed ha ricoperto questo ruolo fino al trofeo delle regioni. Il primo cambio di ruolo lo ha visto impegnato da posto due e qui ha fatto esperienze importanti nei collegiali estivi della nazionale pre-juniores. Con il definitivo passaggio a schiacciatore ha giocato diversi anni in serie B2 nella società di casa, con una parentesi al Copra Volley. Dopo un anno “sabbatico” ha disputato le ultime tre stagioni in serie C a Monticelli d’Ongina.
Ecco le prime parole del nuovo arrivato: “Nonostante sia una squadra nuova, conosco già diversi miei compagni di squadra con i quali avevo giocato al Copra Volley, ed altri che sono avversari nei tornei estivi. Sono entusiasta di questa nuova esperienza e, sotto alla guida di coach Codeluppi, voglio impegnarmi a fondo per migliorare e dare il mio contributo alla squadra.
Per lo schiacciatore piacentino è quindi un ritorno nella serie nazionale ed il suo apporto da posto quattro sarà dterminante. La potenza dell'attacco è la sua caratteristica principale e in questi due mesi che anticipano la stagione sarà fondmentale curare sia la precisione che la ricezione.

In bocca al lupo Fiore, benvenuto a Busseto!!
 
A.P.

 

Pizzelli a fianco di coach Codeluppi.

Scritto da Alessandro Pizzelli. Inserito in News serie B

 

Serie b2 maschile.

Pizzelli a fianco di coach Codeluppi.
Un’opportunità per imparare!

PizzelliPer un attimo facciamo un balzo dall’area atleti e passiamo allo staff tecnico: il vice Codeluppi si chiama Alessandro Pizzelli.
Ebbene si, questa volta mi tocca scrivere in prima persona …
Come potete capire dal titolo seguirò l’Akomag Busseto dalla panchina! A metà dello scorso anno ho iniziato a pensare a questa possibilità e, giorno dopo giorno, ho maturato la decisione di premere il tasto “pausa” (non "stop"). Dopo anni trascorsi in prima squadra qui a Busseto, alcuni problemi fisici non mi permettono di allenarmi ed esprimermi come vorrei: pur non essendo tra i “titolari” del sabato il mio obiettivo è sempre stato quello di divertirmi mettendomi alla prova per raggiungere sia dei risultati personali sia di squadra. Troppo spesso però ho dovuto fare i conti con infortuni che mi hanno imposto di ridimensionare obiettivi e aspettative. Quando questo accade tutto si complica e gli ingranaggi non funzionano più come dovrebbero.
Ecco quindi com’è maturata la mia decisione: per un anno passerò dalla parte opposta, indosserò i pantaloni della tuta per mettermi alla prova nella nuova, o quasi, avventura di allenatore.
Quella del tecnico è una strada che ho intrapreso da qualche anno e, pur essendo ancora agli inizi, mi affascina ed appassiona moltissimo. Fino ad oggi però ho allenato minivolley e squadre giovanili femminili, ma mai “seniores” e meno ancora in una categoria nazionale.
Inizialmente non è stata una decisione semplice ma oggi, a poche ore dall’inizio della preparazione, sono convintissimo della mia scelta e sono esaltato come se fosse il primo giorno di scuola: dentro di me c’è quel cocktail di eccitazione e timore tipica di quando si inizia a fare una cosa nuova!
Come maestro avrò un grande allenatore come Codeluppi e l’obbiettivo è quello di fare tesoro di ogni suo insegnamento per poterlo mettere in pratica in futuro. Al tempo stesso potrò essere a fianco dei miei compagni di squadra, condividere ogni cosa assieme a loro e, anche se ci dovremo abituare a vederci in ruoli differenti, sono sicuro che ci sarà quel fantastico rapporto di sempre.
Sicuramente saranno tante le sensazioni di cui sentirò la mancanza: il riscaldamento a coppie con Nicola, gli incoraggiamenti dei miei compagni, le imprecazioni verso gli astri durante la preparazione, mettersi divisa e ginocchiere (anche se le mie non hanno mai toccato il parquet …) prima della gara, il riconoscimento dell’arbitro … Tutto questo però verrà rimpiazzato da tante altre emozioni che si provano nell’allenare, nel sedersi in panchina e toccare con mano i risultati del lavoro svolto in palestra durante la settimana.
Permettetemi di ringraziare tutti gli allenatori che mi hanno allenato in questi anni perché mi hanno trasmesso quella passione che vivo ogni giorno quando entro in palestra per allenare gli altri. Allo stesso tempo vorrei abbracciare tutti i miei compagni che mi hanno sopportato, incitato e spronato nei momenti peggiori: a quelli che non rivedrà stasera in palestra rivolgo un “grazie” ed un grande “in bocca al lupo” per la loro stagione!
Ringrazio infine, ma sicuramente non per ordine di importanza, Alex Buzzetti, il direttore sportivo Fabio Garbi e tutta la Società per avermi dato questa opportunità.

Dopo mesi di contatti, telefonate e riunioni è finalmente arrivato il momento di metterci al lavoro in palestra e non vedo l’ora!

Tranquilli che non sparisco e vi terrò sempre aggiornati sulle news, risultati, interviste e tanto altro!!

FORZA AKOMAG E FORZA BUSSETO!

A.P.

 

Nicola Grassi: una riconferma di cuore e speranza!

Scritto da Alessandro Pizzelli. Inserito in News serie B

 

Serie B2 maschile.
 
Nicola Grassi: una riconferma di cuore e speranza!
Nicolino è la sesta riconferma dell’Akomag.
Grassi
Lo schiacciatore di Sant’Ilario d'Enza, classe 1994, è pronto per affrontare la terza stagione consecutiva a Busseto. Cuore e speranza?? Esattamente: la speranza di rivederlo presto in campo dopo il brutto infortunio, e il cuore con cui ha dimostrato di indossare la maglia in queste due stagioni.
Purtroppo l’ultimo campionato non è stato per niente fortunato: i vari infortuni lo hanno costretto a rimanere fuori dal campo per lungo tempo e, a tre giornate dal termine, la rottura del tendine d’Achille lo ha messo definitivamente fuori dai giochi. Dopo quella “maledetta” partita e la corsa verso l’ospedale, Nicola si è sottoposto all’intervento chirurgico (Dott. Maniscalco) ed ha iniziato un lungo percorso riabilitativo presso il “Centro Parmense Riabilitativo”. Un infortunio complesso che richiede tempi lunghi e molta cautela. Ad oggi si possono già vedere i primi risultati, ma bisognerà attendere ancora un mese prima di potersi sbilanciare riguardo al ritorno effettivo in palestra.
Grassi riabilitazioneNonostante quanto accaduto, l’atleta si dice carico e determinato a recuperare al cento per cento:“L’infortunio non è sicuramente dei più semplici, ma sto lavorando quotidianamente per tornare a dare il mio supporto alla squadra. Oggi sto molto meglio e pian piano sto riprendendo con corsetta e lavoro in sala pesi. Colgo l’occasione per dire al mio amico Lupi di godersi questo inizio stagione senza di me, perché appena torno continuerò ad insegnargli come si gioca al volley …”
Un Nicola che non perde l’occasione per scherzare e lanciare messaggi ai suoi compagni: quelli che con lui hanno condiviso vittorie e sconfitte e che lo aspettano a braccia aperte.
Il giovane spavaldo e fuori dagli schemi di due anni fa, giorno dopo giorno, si è affezionato sempre di più al paesotto immerso nella nebbia, ha costruito amicizie e, dopo l’esperienza del primo anno, ha saputo caricarsi la squadra sulle spalle anche nei momenti meno felici. Insomma, un ragazzo un po' matto ma con un grande cuore, che mette il 110% su ogni pallone e che non vede l’ora di schiacciare ancora per l’Akomag.
 
 
Forza Nicola, non vediamo l'ora di rivedere le tue esultanze spettacolari!

A.P.

 

Nuovo arrivo in casa Akomag: Bertuzzi sarà il nuovo centrale!

Scritto da Alessandro Pizzelli. Inserito in News serie B

 

Serie B2 maschile.
 
Nuovo arrivo in casa Akomag:
Bertuzzi sarà il nuovo centrale!

Bertuzzi MattiaMattia Bertuzzi, piacentino ventunenne,è l’altro volto nuovo di questa Akomag.
Anche lui proveniente dal vivaio Copra Volley, ha mosso i primi passi nella pallavolo all’età di 15 anni nella società piacentina dove ha iniziato dall’under 16 -18, per arrivare sino alla serie D e B2. Nelle ultime due stagioni è rimasto sempre in zona: prima vestendo la maglia della Castellana e lo scorso anno quella della Libertas San Paolo (entrambe serie C). Mattia si guarda alle spalle e commenta così gli anni passati: “Pensando al mio passato mi ritengo molto fortunato ad aver fatto le giovanili nel Copra Volley perché sotto gli occhi attenti di allenatori come Nico Agricola e Lorenzo Tubertini, ho imparato davvero tanto.”
Il giovane piacentino si dice carico e voglioso di iniziare:“sono arrivato a Busseto perché è una società importante e con la quale spero di arrivare ad obiettivi importanti.
Con buone doti in attacco, sarà compito di mister Codeluppi affinare le tecniche e far crescere ulteriormente il numero 5 dell’Akomag che prende il posto del bussetano Pizzelli.
Bertuzzi, Savi e Ruozzi saranno quindi i tre centrali dell’Akomag Busseto: in bocca al lupo ragazzi!
A.P.

 

SIMONE RUOZZI è l’altro centrale dell’Akomag!

Scritto da Alessandro Pizzelli. Inserito in News serie B

Serie B2 maschile.
 
SIMONE RUOZZI è l’altro centrale dell’Akomag!
Altra riconferma: il “bad boy” dal cuore tenero.
 
Ruozzi esultaIl centralone bussetano, ormai un’istituzione per la prima squadra, vestirà ancora la maglia dell’Akomag!
Simone Ruozzi (detto “Muzzino”), anno 1987 e neo-laureto in architettura, è il nostro “bad-boy” dal cuore tenero. Grintoso in campo, sempre pronto per incitare i suoi compagni di squadra e determinato a raggiungere gli obiettivi in ogni allenamento.
Un atleta che vive l’agonismo in tutte le sue sfaccettature tanto in partita quanto in allenamento, e a volte si lascia trasportare dalle emozioni mostrando quel lato un po’ “ombroso” che lo porta ad “odiare il mondo intero”.
Conoscendo a fondo Simone però, ormai un grande amico da anni, si scopre un ragazzo che ha sicuramente una personalità molto forte, ma in fondo un cuore tenero che lo porta ad essere sempre disponibile verso i suoi compagni e altrettanto pronto a mettersi in discussione con umiltà e voglia di imparare.
Gli impegni lavorativi lo porteranno ad allenarsi ad intermittenza nelle prime settimane, ma tra un turno e l’altro ha trovato il tempo per rispondere alle nostre domande.
 
La rosa di quest’anno vede tanti nomi nuovi: qual’e la tua impressione a riguardo?
"I nuovi arrivi sono tanti: alcuni non li conosco affatto ed altri solo da avversari, quindi non posso dire molto. Quello che spero è che siano tutti atleti con tanta voglia di fare, di mettersi in gioco e con voglia di inserirsi nel progetto bussetano. Per necessità di rosa, negli ultimi anni ci sono sempre stati nuovi arrivi e questi sono sempre motivo e stimolo per fare bene. Sicuramente sono molto felice di ritrovare un grande compagno di squadra come Benecchi e al tempo stesso salutare due compagni “storici” come Luchino e Max. ”
Quali sono le tua aspettative per la stagione che sta per iniziare?
“Da questa stagione mi aspetto che Busseto si confermi una squadra da categoria e, personalmente, credo abbiamo tutte le carte in regola per dimostrarlo soprattutto grazie ad un allenatore che saprà sicuramente tirare fuori il meglio da ogni singolo giocatore. A livello personale, anche se non mi piace molto parlarne, mi aspetto di fare un’ultima crescita tecnica e mentale.”
Come sono stati questi due anni nella categoria nazionale e quali sono i tuoi obiettivi personali per il nuovo campionato?
“Il primo obiettivo, per me fondamentale, è quello di fare gruppo! E’ sempre e solo quello che fa la differenza. Poi viene tutto il resto, ma senza il gruppo credo non si vada da nessuna parte…
In passato, nella stagione 2007/08, avevo già disputato la categoria nazionale ed è stata molto differente rispetto agli ultimi due anni qui a Busseto: ci sono altri giocatori ed è un altro livello rispetto ad allora. Sono state due stagioni che mi hanno messo molto alla prova e mi hanno fatto crescere molto,ma al tempo stesso sono stati anni in cui mi sono divertito molto: per la nostra categoria se non ti diverti puoi starte a casa sul divano. Quando sono in palestra riesco a spegnere il cervello e lasciare tutto il resto fuori, ed è una sensazione stupenda!.
Che altro dire? Forza Busseto e forza Akomag!.”
 
BUONA FORTUNA MUZZINO!
 
A.P.

Ancora “Akomag” per il regista bussetano MICHELE MORONI!

Scritto da Alessandro Pizzelli. Inserito in News serie B

 

Serie B2 maschile.
 
Ancora “Akomag” per il regista bussetano MICHELE MORONI!
Entusiasmo e motivazione sono le parole d’ordine per il palleggiatore bussetano.
 
Moroni
Altro tassello importante per l’Akomag Busseto: confermato il palleggiatore Michele Moroni, classe '93, già autore della storica promozione in B2 e presente anche negli ultimi due campionati nazionali.
Nato e cresciuto a Busseto, ha mosso i primi passi nel settore giovanile locale per poi mettersi alla prova con due realtà più grandi come Parma (Energy) e Piacenza (Copra Volley). Tornato nella bassa, è stato subito inserito in prima squadra dove ha potuto continuare il suo percorso di crescita ed acquisire quell’esperienza necessaria ad un giocatore che ricopre questo ruolo.
A soli sette giorni dall’inizio della preparazione, il numero 12 verdiano esprime così il suo entusiasmo per la nuova stagione: non vedo l’ora di cominciare questa nuova stagione, sono voglioso di imparare ed affinare le tecniche anche grazie al nuovo allenatore Codeluppi e pronto per essere un punto di riferimento sia per la squadra che per tutto il movimento pallavolistico di Busseto". Michele (laureando in Scienze Motorie) è infatti anche allenatore di pallavolo e per la prossima stagione seguirà parte del Minivolley, l'U12 mista e dell'U15 maschile: una passione che lo rende fiero perché mi permette di trasportare la mia passione ele mie conoscenze ai più giovani”.
 
Buona fortuna Miky!
 
A.P.

 

Terza riconferma: LORENZO OLLARI presente!

Scritto da Alessandro Pizzelli. Inserito in News serie B

 

Serie B2 maschile.
 
Terza riconferma: LORENZO OLLARI presente!
Riconfermato a pieni voti il “cupido” numero 14.
 
Dopo lo splendido anno disputato al “PalaMozart”, la Società non poteva che riconfermare Lorenzo Ollari,Lollo per gli amici: schiacciatore ventisettenne parmigiano ed uno dei protagonisti della salvezza conquistata la scorsa stagione.
Convive da diversi mesi con Giulia, anche lei pallavolista che ha ottenuto la promozione in serie D con la maglia del Busseto, ma questo non gli impedisce di essere uno degli idoli indiscussi delle giovani pallavoliste del paese (da cui il soprannome “cupido”): non sarà di certo un caso se gli allenatori del settore giovanile stanno pensando di assumerlo a tempo pieno come “testimonial”.
Ora che possiamo contare nuovamente sulla presenza del pubblico femminile, rivolgiamo a Lollo alcune domande per capire cosa si aspetta dalla nuova stagione.
OllariLollo, cosa ti ha spinto a rimanere a Busseto per il secondo anno consecutivo?
“Ho deciso di rimanere a Busseto ancora prima che fosse terminato il campionato perché è stato l’anno più bello da quando prendo parte a questa categoria, sia dentro che fuori dal campo.”
Cosa pensi della stagione che sta per iniziare e dei nuovi innesti che sono stati fatti?
“Sono molto contendo del nuovo gruppo e penso che sarà un anno di crescita rispetto a quello appena terminato perché avremo tutti maggiore esperienza:  un’esperienza fondamentale, ad esempio, per Lupi che sono certo lo dimostrerà in campo e per Nicola che, dopo quello che gli è accaduto (infortunio al tendine d’Achille, ndr.), sarà sicuramente carico come una molla.
I nuovi innesti li conosco quasi tutti da diverso tempo, e sono certo che daranno un grande contributi alla squadra!
Come quasi sempre accade, da una stagione all’altra ci sono sempre degli “addii”, chi ti mancherà di più?
“Come dicevo all’inizio mi mancheranno tutti coloro che, per un motivo o per un altro, non sono più all’interno della squadra perché è stato un anno veramente fantastico ed ognuno di loro ha contribuito a renderlo tale. Nonostante questo ci tengo a salutare in particolar modo il giovane Luchino, il più piccolo della squadra, che per motivi di lavoro non ha potuto garantire la sua presenza a tempo pieno: durante l’ultima stagione ha fatto grandi miglioramenti e sono certo che continuerà a crescere!”.
 
Dalle parole di Lorenzo trapelano chiaramente l’entusiasmo e la grinta che lo caratterizzano anche in campo: sarà un anno ricco di emozioni e per la Società è un piacere poterle condividere con un atleta come il nostro numero 14!
 
Forza Lorenzella, in bocca al lupo!
 
A.P.

 

I nostri sostenitori

AclLogo150px  Logo ovale nuovo slogan SICIM  Corteauto Logo    akomag 

avis   parametrica LogoMinozzi     tornimec 2Fratelli Finetti 

    logo alleroncole 20022014  Bottega della carne      Logo MEZZADRI 1