Coppa Italia: Debutto casalingo dell'Akomag.

Scritto da Alessandro Pizzelli Il . Inserito in News serie B

B2 Maschile.
Coppa Italia: Debutto casalingo dell'Akomag.
 
Akomag Busseto - Pastificio Avesani 
3 - 2
(22-25/29-27/22-25/25-23/17-15)
 
(Akomag: Pizzelli 2 ,Grassi 12, Armeti 19, Sarubbi 1, Dioni 5, Lupi 12, Mordonini 5, Moroni 1, Savi 11, Ruozzi S.(14), Filippi (L). N.e. Cattani. All. Ferrari. Avesani: Bissoli 6, Bona, Bonavita, Bosco, Cottarelli 4, Quinto 1, Renzi 11, Rizzi 9, Roncari 11, Sgrò 28, Totolo, Forrini (L1), Zhao Dong Ming (L2), All. Lanza)
 
Prima partita interna stagionale per l’Akomag Busseto che intrattiene il proprio pubblico per quasi tre ore di gioco in una partita di Coppa Italia equilibrata e giocata punto a punto.
Il sestetto iniziale dei padroni di casa è capitanato da Dioni in posto due, Sarubbi al palleggio, Armeti e Mordonini sull’altra diagonale e Savi-Ruozzi al centro con Filippi in difesa.
Gli ospiti partono subito in grande forma e si portano in vantaggio di tre punti che riescono a mantenere fino alla fine del set. Ferrari decide di cambiare le carte in tavola e il giovane Grassi entra al posto di Mordonini. I bussetani partono bene ma nel corso del set si fanno recuperare: ci si gioca tutto ai vantaggi e questa volta la determinazione dell’Akomag porta il match in parità.
Nella ripresa Ferrari propone un altro cambio e sostituisce Savi con Pizzelli che a metà del set dovrà abbandonare il campo per un dolore addominale. Gli attacchi dell’opposto veronese continuano ad infierire sul nostro muro-difesa e gli ospiti si portano nuovamente in vantaggio.
Il gioco riprende e il Busseto propone Moroni in regia e Lupi in posto due: ancora una volta si vede la reazione dei ragazzi di Ferrari che iniziano ad ingranare la marcia giusta e chiudono il quarto set sul 25-23.
Nel tie break l’Akomag parte in quinta e si porta sul 6-3 ma gli avversari non ci stanno, recuperano e volano sul 14-12. Quando tutto sembra perduto però inizia il turno in battuta dello schiacciatore Armeti che mettono in seria difficoltà il gioco dei veronesi e, punto dopo punto, permettono la vittoria finale.
Nonostante la vittoria si sono viste alcune cose su cui bisogna ancora lavorare tanto, ma la squadra c’è e pian piano si iniziano a vedere i primi progressi; nella prossima settimana non ci saranno appuntamenti ufficiali e Ferrari potrà utilizzare le tre sedute di allenamento per allenare le situazioni che non sono funzionate in questi primi incontri di Coppa Italia.
 
A.P.

I nostri sostenitori

  • AclLogo150px  Logo ovale nuovo slogan SICIM   akomag
  • avisLogoMinozziBottega della carne
  • Fratelli Finettilogo alleroncole 20022014tornimec 2   Logo MEZZADRI 1