LAURINI BUSSETO CONQUISTA SOLO 1 PUNTO

Scritto da Alessandro Pizzelli Il . Inserito in News serie B

Serie B maschile

LAURINI BUSSETO CONQUISTA SOLO 1 PUNTO
Prima uscita stagionale: Busseto c’è, ma non basta.


BORGHI CASTELFRANCO - LAURINI BUSSETO
3 – 2
(25-22 / 26-28 / 25-23 / 24-26 / 15-9)

Durata set: 1°set. 28’; 2° set. 41’; 3° set.30’; 4°set.32’; 5°set. 17’.

Borghi Castelfranco: Mantovani 13, Bigarelli 27, Emiliani 10, Montanari 22, Giovenzana 1, Dalla Casa, Gnoni 1, Montorsi 1, Nicolini, Castrogiovanni 12, Bosi (L). N.e. Fregni, Zacchia, Porta. All. Asta Andrea e Bombardi Riccardo.
Laurini Busseto: Lupi 7, Grassi 20, Alikaj 23, Boschi 1, Dioni 1, Codeluppi 3, Moroni 1, Savi 6, Ollari 9, Zilocchi (L). N.e. Alfarano e Manzone. All. Codeluppi Andrea e Pizzelli Alessandro.

Arbitri: Colella – Boscato

Dati:
Borghi Castelfranco.
Battuta: 13 punti e 21 errori. Ricezione pos. 64% (40%prf); Attacco pt 47% (66pt. 15 err.) Muri 8.
Laurini Busseto
Battuta: 7 punti e 12 errori. Ricezione pos. 43% (29%prf); Attacco pt 42% (58pt. 8 err.) Muri 6.

14344766 1182567061766805 7176959777889136818 nSi apre il sipario e Laurini Busseto c’è, ma non abbastanza.
Ecco in sintesi la prima uscita stagionale del Busseto Volley in questo nuovo campionato nazionale di serie B che ha visto i nostri ragazzi impegnati contro Castelfranco Emilia.
Busseto scende in campo con Boschi al palleggio e Alikaj opposto, capitan Ollari e Grassi in zona quattro, Lupi e Savi al centro e Zilocchi libero. Castelfranco si contrappone con Montorsi in regia e Montanari opposto, Bigarelli e Mantovani schiacciatori, Castrogiovanni – Gnoni al centro rete con Bosi libero.
L’arbitro fischia e Castelfranco inizia subito a picchiare forte con il servizio: Ollari e i suoi cercano di contenere gli errori ma sono costretti ad inseguire. Busseto riesce a reagire e recupera, ma sul finire del set i padroni di casa non lasciano scampo e il primo parziale termina 25-22.
Cambio campo e i nostri ragazzi sembrano aver liberato tutta la tensione della prima di campionato: con più ordine a muro e qualche errore in meno si guida in testa tutto il set che ormai, sul 18-21, sembra essere messo al sicuro. Castelfranco però non molla la presa e Busseto riesce a chiudere solo ai vantaggi.
I padroni di casa schierano Nicolini al palleggio, mentre il nostro sestetto rimane invariato. La scia positiva permane sino al 5-8, poi Castelfranco si risveglia e riprende le redini del match. Entra Codeluppi al posto di Ollari per cercare di dare man forte soprattutto in seconda linea, ma gli sforzi sembrano vani e sul 25-23 Castelfranco è avanti 2-1.
Il quarto parziale inizia con Codeluppi in campo dal primo minuto al posto di Ollari. Busseto è consapevole di dover dare il massimo per non tornare a casa a mani vuote, e così inizia ad aumentare la qualità del proprio gioco: 1 errore e ben 3 ace dai nove metri, mentre in attacco si contano solo 3 errori e zero murate subite. Sul 21-17 gli avversari dimostrano ancora una volta di non voler mollare per nessun motivo e portano il set ai vantaggi. Una buona battuta di Lupi e una magia di Alikaj regalano a Busseto il quinto set.
Un tie-break in cui Castelfranco ha risposto presente, mentre Laurini Busseto, forse per le molte fatiche spese, è apparsa appannata e in affanno. Un quinto set a senso unico che costringe Ollari e compagni ad accontentarsi solo di un punticino e a gettare la spugna sul 15-9.

Dopo due mesi di duro lavoro in palestra la squadra ha comunque dimostrato di esserci, ma non abbastanza; o meglio, ha dimostrato di essere sul pezzo ma con troppi cali di concentrazione che hanno lasciato troppo spazio agli avversari. Onore e merito comunque a Castefranco che è scesa in campo si dall’inizio con il piede sull’acceleratore e l’ha mantenuto fino al fischio conclusivo del match.
Nota stonata sicuramente la poca presenza a muro: i soli 6 muri messi a segno dimostrano ancora una volta di non essere all’altezza. Lacrime anche in ricezione: Bigarelli e compagni hanno sempre tirato a mille dai nove metri, mettendo a segno ben 9 ace.
Si torna a Busseto con un punticino in tasca, la consapevolezza di esserci stati, ma di dover lavorare ancora tanto per aumentare la qualità soprattutto nei fondamentali che hanno creato più incertezze.
MVP del match lo schiacciatore Bigarelli che ha realizzato 27 punti ed un’efficienza del 57% in attacco.

A.P.